Ondata di maltempo tra Piemonte e Liguria: crolla muro di contenimento a Chiavari, conta dei danni ad Asti

Crollato nella notte, a causa del maltempo, un muro di contenimento sulla scogliera di Chiavari (Genova): 3 persone coinvolte

MeteoWeb

Una forte ondata di maltempo ha colpito nelle scorse ore il Piemonte e la Liguria.

E’ crollato nella notte, a causa del maltempo, un muro di contenimento sulla scogliera di Chiavari (Genova): lo hanno reso noto i vigili del fuoco.
Tre persone sono state coinvolte, due uscite autonomamente, mentre una sepolta è stata recuperata dalle squadre dei pompieri e affidata ai sanitari.
Temporali, fulmini, grandine si sono abbattuti in particolare sul levante della Liguria e nel Tigullio.
Pioggia torrenziale e grandine hanno creato danni e disagi tra Chiavari, Rapallo e l’entroterra con alberi abbattuti e tetti scoperchiati.
Sulla via Aurelia il vento ha scardinato il tetto di una palazzina rendendola inagibile: due persone con disabilità sono state salvate e una è stata ricoverata in ospedale a Lavagna in via precauzionale.
Maltempo anche nello Spezzino, dove le raffiche di vento hanno superato a Beverone i 90 km/h. Oltre 40 mm di pioggia sono caduti in poche ore tra la Val di Vara e la Val di Magra.
Potrebbe essere stata la pioggia la causa dell’incidente mortale verificatosi la scorsa notte in località Pedemonte a Serra Riccò, nell’entroterra genovese: a perdere la vita un ragazzo di 25 anni che si è ribaltato con la sua auto.

In Piemonte, ad Asti si contano i danni dopo il violento temporale che ha colpito ieri sera gran parte della provincia. Molti i comuni interessati dalle conseguenze del maltempo che ha tenuto impegnate numerose squadre dei vigili del fuoco per contrastare le conseguenze di pioggia e grandine.
A Refrancore è crollato un muro di contenimento all’interno di un cortile: ha coinvolto una tubatura del gas provocandone la rottura.
A Moncalvo, in strada Rocca Galera, un albero è caduto sul tetto di una casa.
Ad Asti, in via Rosselli, nei pressi del Parco della Resistenza, un grande platano si è abbattuto su 5 mezzi parcheggiati. Allagata parte di corso XXV aprile.

Violento nubifragio ieri sera anche nella Bassa novarese, verso la provincia di Pavia. Il paese più colpito è stato Borgolavezzaro: registrati allagamenti in numerose cantine, in locali pubblici e anche in strada.
Gli allagamenti hanno costretto alla chiusura per qualche ora della strada regionale 211 della Lomellina.