Treno travolge auto al passaggio a livello: morta 34enne, “seconda tragedia in 2 anni”

Incidente all'altezza del passaggio a livello tra Maleo (Lodi) e Pizzighettone (Cremona): un'automobilista è morta, investita da un treno regionale

MeteoWeb

Grave incidente oggi all’altezza del passaggio a livello tra Maleo (Lodi) e Pizzighettone (Cremona): un’automobilista di 34 anni è morta, investita dal treno regionale 2651 di Trenord Milano-Mantova.
Secondo gli inquirenti le sbarre del passaggio a livello non si sarebbero correttamente abbassate all’arrivo del convoglio: Polfer e carabinieri, infatti, quando sono giunti sul posto, hanno trovato le barriere mobili alzate e intatte.
L’ipotesi dunque sembra essere quella di un guasto del meccanismo che gestisce l’attraversamento ferroviario.
Sul posto il 118, la Polfer di Milano, i Cc di Codogno e Maleo, oltre ai tecnici di Rfi.
La linea è interrotta per ulteriori accertamenti. Istituti bus sostitutivi.

Sul convoglio – il treno Trenord 2651 partito da Milano Centrale alle 10:20 e che sarebbe dovuto arrivare a Mantova alle 12:18 – viaggiavano circa 200 passeggeri, tra i quali non risulta alcun ferito.

Si tratta della seconda tragedia in due anni a quel passaggio a livello“: lo ha affermato il sindaco di Maleo (Lodi), Dante Sguazzi. “Oggi doveva essere una giornata di festa per tutti, non poteva succedere di peggio“.

Abitava nella nostra città vicino alla sua famiglia – ha affermato Luca Moggi, sindaco di Pizzighettone – Mi chiedo come possano ancora accadere cose simili nel 2020“.

Secondo Rfi, che gestisce il passaggio a livello situato tra Maleo e Pizzighettone (Lodi), le “semibarriere”  erano regolarmente chiuse al momento del transito del convoglio R2651 di Trenord. La società sostiene che il passaggio a livello fosse funzionante e che non ci fosse nessun guasto all’impianto, come ipotizzato in un primo momento.