Previsioni meteo Ferragosto, verso una nuova crisi di maltempo su gran parte d’Italia proprio tra 14 e 16 Agosto

Previsioni Meteo Ferragosto: ecco i primissimi dati sulla possibile tendenza del tempo per Ferragosto. Si intravede una nuova possibile crisi anticiclonica, magari non per tutta Italia, ma vi sono prospettive per maltempo su diverse aree. Vediamo dove di più

MeteoWeb

Previsioni Meteo Ferragosto – Mancano ancora circa 10 giorni alla festa dell’estate, Ferragosto 2020, in questa annata  dai toni senz’altro più spenti, per  le note vicende sanitarie. Tuttavia,  nonostante esse,  l’euforia che mediamente si associa a questa ricorrenza festiva nel cuore della stagione,  continuerà a contrassegnarla come fase vacanziera più attesa,  e senz’altro come periodo più ambito per concedersi un po’ di sacrosanto svago. Condizioni di tempo ottimali sarebbero, pertanto, senz’altro auspicate. Ma, dagli ultimi responsi modellistici, non abbiamo segni molto confortanti, in questo senso, perlomeno a vasta scala sul territorio. Infatti, dopo un periodo prossimo, a cavallo tra il prossimo fine settimana e la prima parte della settimana successiva, caratterizzato da un generale recupero della pressione su gran parte dell’Italia e, quindi, anche da tempo via via più stabile e soleggiato, salvo fastidi temporaleschi pomeridiani in particolare sui settori appenninici e localmente alpini, a seguire, potrebbe tornare una crisi barica più significativa e proprio in prossimità del Ferragosto. Si prospetterebbe, a iniziare dal 12 e 13 agosto, una progressiva, lenta ma costante corrosione anticiclonica da Ovest, a opera di infiltrazioni umide atlantiche che, via via, potrebbero determinare una crisi più seria proprio verso metà mese.  Non sarebbe esclusa anche una possibile azione addirittura depressionario tra la Spagna e la Francia in grado di convogliare flussi umidi più significativamente organizzati verso soprattutto il settore centro-settentrionale italiano.

Come evidenziato nell’immagine precipitazioni di massima e riferita, appunto, intorno al periodo di Ferragosto, mediamente dal 14/15 e fino al 16/17 del mese,  i flussi instabili sud-occidentali, provenienti mediamente dalle Baleari e dal Golfo del Leone, dovrebbero iniziare a interessare, con progressiva incisività, soprattutto in Nord Italia dove apporterebbero condizioni di nubi e piogge piuttosto ricorrenti e talora fenomeni anche forti, in particolare sui settori centro orientali, Alpi e Prealpi tutte e sulle medie e alte pianure. Rovesci e temporali anche sul resto del Nord e verso il Nord Appennino,  Toscana settentrionale, seppure magari in forma più irregolare su queste aree. Infiltrazioni umide anche sul resto dell’Appennino, con rovesci e temporali sparsi, più ricorrenti nelle ore pomeridiane. Sul resto del paese, il tempo potrebbe essere meglio, più stabile e soleggiato in via generale, magari con addensamenti e qualche pioggia occasionali. Sotto l’aspetto termico, data una componente meridionale prevalente nella circolazione, le temperature non sono attese molto discostanti da quelle proprie del periodo o, anzi, anche superiori  alla media sulle aree centro meridionali.  Valori più in media al Nord, se non altro per una maggiore copertura del cielo e per una maggiore presenza di piogge.

La redazione di MeteoWeb, continuerà a monitorare  l’evoluzione del tempo verso Ferragosto, apportando quotidiani aggiornamenti.