Previsioni Meteo, ancora maltempo: nuovo fronte temporalesco tra domenica 23 e lunedì 24 Agosto

Previsioni Meteo: dopo una significativa onda calda nella seconda parte della settimana, da domenica altro raid temporalesco in estensione a buona parte della penisola a inizio settimana prossima. I dettagli

MeteoWeb

Previsioni Meteo – È confermato, anche alla luce degli ultimissimi aggiornamenti serali, un andamento  “a montagne russe” della circolazione per il prosieguo di agosto. Nei prossimi 7-8 giorni infatti, sul Mediterraneo centrale e sull’Italia, si avvicenderanno due tipologie di circolazione piuttosto diverse. Dopo metà settimana, soprattutto fra venerdì e buona parte del weekend, ad avere la meglio sarà un promontorio caldo nordafricano il quale traghetterà, sebbene solo per 72 circa, una significativa lingua di aria molto calda dal territorio marocchino-algerino verso l’Italia, con temperature nuovamente roventi su molte regioni e termometri che schizzeranno di nuovo verso i +38/+39°C o persino oltre +40°C, in condizioni di tempo in prevalenza asciutto e soleggiato. Ma subito a seguire, a iniziare dal Nord, qui addirittura già da domenica,  il promontorio anticiclonico, verrà progressivamente attaccato da un cavo instabile nordatlantico,  il quale inciderà proprio verso il Mediterraneo centro settentrionale e l’Italia apportando un nuovo significativo cambiamento del tempo. 

Le dinamiche bariche attese sono sulla falsariga di quelle proposte nell’immagine in evidenza, con una vasta area depressionaria attiva sul Centro Nord Europa, il cui fulcro principale si potrebbe fra il Mare di Norvegia e il Nord Scandinavia, ma con incidenza delle anse cicloniche verso l’Europa centrale e fino al Centro Nord Mediterraneo. Il cavo instabile penetrerebbe decisamente verso le regioni settentrionali italiane, ma con buona incisività anche verso i settori centrali e adriatici, in un contesto di circolazione mediamente occidentale o nord-occidentale. Già da sabato 22, i settori alpini più settentrionali inizierebbero a essere interessati da forti temporali, localmente anche violenti poi, via via, il fronte temporalesco si estenderebbe a gran parte del Nord, in particolare ai settori centro-orientali, con fenomeni più estesi e spesso forti. Possibile maltempo intenso con elevato rischio di dissesti idrogeologici tra la sera di domenica 23 e la notte e mattinata di lunedì 24 su molte regioni settentrionali, in particolare tra la Lombardia, il Veneto, soprattutto occidentale e settentrionale, il Trentino Alto Adige centro-meridionale, l’area Dolomiti e poi verso il Friulli, soprattutto centro-settentrionale. Il guasto del tempo sulle regioni settentrionali inizierebbe a essere associato anche a un calo delle temperature già da domenica su questi settori, mentre valori termici infuocati continuerebbero a interessare le regioni centro meridionali, con punte ancora sui +38/+39°C o anche +40°C. Da lunedì 24, via via aria più mite interesserebbe progressivamente anche le regioni centro meridionali, mentre entro mercoledì 25, aria fresca da Nord raggiungerebbero tutta la penisola,  anche  con locali temporali in estensione al Centro Appennino e ai settori adriatici.

La redazione di MeteoWeb seguirà costantemente la dinamica evoluzione barica per il corso dei prossimi 7/8 giorni, apportando quotidiani aggiornamenti.