Si chiude dentro la sua discoteca per protesta contro la chiusura: “qualcuno ci salvi, ho rispettato tutti i protocolli”

"Hanno fatto una circolare che spiega che non si può ballare, ma se lo fai ad un matrimonio con 400 invitati allora puoi"

MeteoWeb

Mi chiuderò dentro e starò in diretta Facebook 24 ore su 24 fino a quando qualcuno di coloro che possono prendere le decisioni non mi ascolterà“. E’ la protesta che Tiziano Tanzarella, titolare della più grande discoteca di Domodossola (Vco), il ‘Trocadero‘, ha annunciato “a partire da domattina” per attirare l’attenzione sul caso delle sale da ballo. “‘Non entro nel merito – dice – se sia giusto o no chiudere di nuovo le discoteche, visto che il mio mestiere e’ fare divertire la gente insieme ai miei collaboratori e non fare il virologo o il politico. Ma se per salvare il mondo bisogna chiudere le discoteche, qualcuno deve salvarle”. “Ho accettato i protocolli – aggiunge – sebbene sia sotto agli occhi di tutti la situazione in piazze, spiagge, mezzi di trasporto, parchi acquatici, feste. Hanno fatto una circolare che spiega che non si puo’ ballare, ma se lo fai ad un matrimonio con 400 invitati allora puoi”. “Basta – conclude – sinceramente ho gia’ dato”.