Trump autorizza le trivellazioni in aree protette dell’Alaska: “questo piano genera decine di miliardi di dollari”

"Questo piano non solo mette in pericolo caribù, orsi polari ed altre specie, ma è folle di fronte al rapido avanzamento del cambiamento climatico"

MeteoWeb

Il governo statunitense ha autorizzato le trivellazioni per gas e petrolio in vaste zone dell’aerea protetta dell’Arctic National Wildlife Refuge in Alaska. Con un documento firmato dal segretario all’Interno, David Bernhardt, si autorizzano le trivellazioni in tutta la Coastal Plain. “Questo programma potrà creare migliaia di nuovi posti di lavoro e generare decine di miliardi di dollari“, ha dichiarato Bernhardt. La decisione è stata subito criticata dai gruppi ambientalisti che hanno denunciato come le attività di trivellazioni metteranno in pericolo non solo le specie animali protette che vivono in queste aree ma anche lo stesso territorio. “Questo piano non solo mette in pericolo caribù, orsi polari ed altre specie, ma è folle di fronte al rapido avanzamento del cambiamento climatico”, ha dichiarato la direttrice del Center for Western Priorities, Jennifer Rokala.