Allerta Meteo, FOCUS sul maltempo di oggi in Italia: allarme alluvioni e tornado in Campania e nell’alto Adriatico

Allerta Meteo: già pesante maltempo su Sardegna, piogge diffuse al Centro, alto Adriatico e alto Tirreno in mare. Bomba d'acqua nel pomeriggio-sera, venti tempestosi e rischio alluvioni. Ecco tutte le aree a rischio

MeteoWeb

Il nuovo, drastico peggioramento del tempo annunciato per oggi è già in atto su diverse regioni, in particolare sulla Sardegna, sul Lazio, localmente su Toscana Umbria, Abruzzo;  rovesci e temporali anche sull’alto Adriatico, tra il Polesine e verso il Veneziano, temporali sull’alto Tirreno in mare. Il minimo depressionario, associato al sistema, è attualmente  collocato tra la Corsica e la Sardegna, ma via via nel corso della giornata si sposterà verso la penisola, attraversandola tutta in particolare le aree centro meridionali e quelle di Nordest. Si tratta di una struttura vorticosa imponente, stretta, con corrispondenza depressionaria a tutte le quote e con intense vorticità associate le quali, nell’impatto con i rilievi appenninici,  esalteranno oltremodo le sue potenzialità perturbate, dando vita a cumulonembi imponenti,  a elevato sviluppo verticale e responsabili di rovesci, temporali e nubifragi spesso intensi.  Su diverse aree le precipitazioni forti potrebbero insistere per alcune ore al punto da accumulare quantitativi davvero significativi in unità di tempo ridotta. 

 

Si concretizzerà, nelle prossime ore pomeridiane e serali, un’autentica tempesta mediterranea, con fulcro del nucleo perturbato previsto posizionarsi nel tardo pomeriggio tra il Sud della Toscana e il Lazio, poi in evoluzione verso il medio-alto Adriatico in serata.  I settori che più saranno esposti alle correnti perturbate portanti che ruoteranno intorno al sistema, saranno soprattutto quelle centro-meridionali tirreniche e poi dell’Alto Adriatico. Dalla mappa precipitazioni, abbiamo evidenziato piogge, rovesci e temporali anche forti un po’ su tutto il Centro Sud e al Nord Est, ma sulle aree circoscritte in blu più scuro, le precipitazioni sono attese spesso localmente violente al punto da arrecare il rischio di dissesti. In particolare, confermiamo una allerta massima per la Campania dalle 13/14.00 del pomeriggio e fino a tutta sera, ma ancora con fronti e altri rovesci forti nella notte e domattina, per elevato rischio di nubifragi forti un po’ su tutta la regione e locali trombe d’aria. Accumuli in Campania spesso sui 30/40/60 mm, ma pericolo maggiore tra Avellinese e Salernitano, dove potranno esserci accumuli in poche ore fino a 100 mm o anche punte localizzate di 130/150 mm entro lunedì 28, tra area Avellino, Monteforte, Volturara Irpina, Castiglione del Genovesi, Villaggio Laceno, Acerno e rischio di allagamenti lampo, straripamento di fiumi e alluvioni. Il rischio corre oltremodo, anche perchè si tratta di aree ove il terreno è già saturo per piogge forti e abbondanti, appena nei giorni trascorsi. Massima attenzione su queste aree, dove è raccomandato di non uscire di casa e soprattutto di non approssimarsi ai corsi d’acqua per le prossime 24/36 ore. Sempre dalle prossime ore centrali e poi nel pomeriggio-sera forti piogge un po’ su tutto il Centro, specie Lazio, anche qui con rischio di nubifragi e allagamenti lampo su molte aree, Capitale compresa. Altra area con possibili fenomeni forti o localmente violenti, è l’alto Adriatico, tra il Nord delle Marche, la Romagna, il Veneziano e la Venezia Giulia tutta, specie nella sera-notte, anche qui con rischio di locali nubifragi e disseti. Precipitazioni moderate o forti attese anche sul resto del Centro-Sud, un po’ più irregolari su Centro Sud Puglia, coste e aree ioniche e su Sicilia. Meglio con tempo più asciutto e anche schiarite sulle aree centro occidentali del Nord.  Venti forti di Maestrale, Ponente e Libeccio sul medio e basso Tirreno , fino a 150/160 km/h in mare e, quindi, mare tempestoso; vento di Libeccio forte anche sulle aree centro meridionali, specie appenniniche e tirreniche, e sul resto dei bacini centro meridionali, anche qui spesso sui 40/60/80 km/h ma punte sui 100/120/130 km/h. Temperature in lieve aumento al Nordovest, stazionarie e sempre sotto le medie stagionali altrove.

Allerta Meteo, l’Uragano Mediterraneo “Zora” investe l’Italia: allarme per Venezia, Squall-Line temporalesca verso il Centro/Sud [MAPPE]

Per monitorare il maltempo in atto, ecco le migliori pagine del nowcasting: