Avvelenò 25 bambini, maestra d’asilo condannata a morte

Maestra d'asilo condannata a morte: è accusata di avere avvelenato 25 bambini, uno dei quali è morto dopo 10 mesi di ospedale

MeteoWeb

Una maestra d’asilo è stata condannata a morte in Cina: è accusata di avere avvelenato 25 bambini, uno dei quali è morto dopo 10 mesi di ospedale.
La storia risale all’anno scorso, aveva fatto il giro del mondo e sconvolto l’opinione pubblica: la notizia della condanna è riportata dalla BBC.
Wang Yun era stata arrestata dopo che i bambini di un asilo della città di Jiaozuo, nella provincia di Henan, erano stati portati in ospedale dopo il pasto a scuola: il tribunale di Jiaozuo Wang ha concluso che la donna aveva aggiunto nitrato di sodio nel porridge dato ai bimbi della classe di una sua collega. Il gesto sarebbe stato una “vendetta” dopo una discussione tra maestre.
Le indagini sono scattate il 27 marzo dello scorso anno, quando è stata riportata la notizia di un gruppo di bambini che si erano sentiti male, ed alcuni erano persino svenuti, dopo il pasto a scuola.
Il nitrato di sodio può essere tossico se ingerito in quantità elevate.
Secondo il tribunale non era la prima volta che la 37ennne Wang Yun agiva per vendetta: in passato aveva acquistato sul web del nitrato, versato nella bottiglia d’acqua usata dal marito.