Coronavirus, ECDC: “Nelle scuole che hanno riaperto nessuna diffusione significativa finora”

Finora non sembra che il Coronavirus si diffonda in modo significativo nelle scuole che hanno già riaperto: "Chiuderle dovrebbe davvero essere l'ultima misura da adottare"

MeteoWeb

Molti studenti sono già tornati in classe in Europa questa settimana dopo l’emergenza coronavirus. Alcuni Paesi avevano aperto in parte prima della fine di giugno e pochi Paesi, come la Germania, hanno avviato il nuovo anno scolastico ad agosto. La direttrice del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC), Andrea Ammon, afferma che finora non sembra che il Coronavirus si diffonda in modo significativo nelle scuole che hanno già riaperto nel Vecchio Continente.

Parlando con gli eurodeputati, la direttrice dell’ECDC ha dichiarato che dovrebbero essere sufficienti a limitare la diffusione del Covid-19 le misure anti-Coronavirus come il distanziamento, lavarsi le mani, evitare assembramenti e il confinamento dei casi sospetti individuati fra studenti e staff. Ammon non ha fatto alcun riferimento all’ipotesi di usare mascherine. “Chiudere le scuole dovrebbe davvero essere l’ultima misura da adottare“, ha aggiunto individuandola come ultima spiaggia.