Coronavirus, Guerra (OMS): “Aumentano casi e ricoveri, ma non siamo ai livelli di Spagna e Francia”

Coronavirus, Guerra: "Siamo di fronte a un aumento della casistica dei positivi, dei malati gravi e dei ricoveri in terapia intensiva"

MeteoWeb

Non vanno adesso sottovalutati i rischi che avremo con la riapertura delle scuole e con l’ulteriore liberalizzazione degli spettacoli, in particolare quelli sportivi. Cosa accadrà lo vedremo al termine del periodo di incubazione“: è quanto ha affermato il direttore aggiunto dell’OMS, Ranieri Guerra, oggi ad Assisi, in riferimento all’andamento dell’epidemia di Coronavirus, a margine dell’evento organizzato dal “Cortile di Francesco”.
Il caso è comunque ben gestito. Bisogna perseguire adesso con la disciplina che gli italiani hanno già dimostrato: il sistema di monitoraggio messo in atto dal governo sta funzionando molto bene e l’aumento dei posti letto di terapia intensiva e la capacità territoriale sono pilastri su cui il sistema sta tenendo bene“. “Siamo di fronte a un aumento, anche se blando e controllato, della casistica dei positivi, dei malati gravi e dei ricoveri in terapia intensiva, anche se non siamo ancora ai livelli dei nostri vicini, come Spagna e Francia“. “Questo vuol dire che l’effetto del lockdown molto rigido sta permettendo all’Italia un effetto positivo“.