Coronavirus, il Ministro Azzolina: “Il rischio zero non esiste, dal 14 settembre una sfida sanitaria”

Coronavirus, Azzolina: "Il punto non è far ripartire le scuole, ma tenerle aperte. Dal 14 settembre diventa una sfida soprattutto sanitaria"

MeteoWeb

In caso di contagio, lo studente viene messo in una stanza con personale formato e si chiamano immediatamente i genitori. Un ruolo fondamentale lo avranno le Asl, nessun dirigente o docente verrà lasciato solo. Sarà il dipartimento di prevenzione sociale a dire chi andrà in quarantena. Lo sappiamo che il rischio zero non esiste, ma abbiamo lavorato in maniera intensa per minimizzarlo“: è quanto ha affermato oggi il Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina, intervistata durante la festa de ‘Il Fatto Quotidiano’. “Il punto non è far ripartire le scuole, ma tenerle aperte. Dal 14 settembre diventa una sfida soprattutto sanitaria. Con l’app Immuni è molto più facile capire chi è entrato in contatto con i casi positivi e ridurre le persone in quarantena“.
Invito i ragazzi a scaricare la app immuni, che è utile e utilizzata anche in altri Paesi“.