Il gel igienizzate distribuito a scuola è scadente? Il commissario Arcuri fa chiarezza sulla provenienza

Tutti i gel igienizzanti distribuiti sono autorizzati o registrati dal Ministero della Salute, hanno una concentrazione alcolica superiore al 60 per cento e sono conformi a tutte le norme in materia

MeteoWeb

La totalita’ del gel igienizzante in distribuzione a titolo gratuito nei 18.937 mila istituti scolastici da parte del Commissario Straordinario per l’emergenza Covid, Domenico Arcuri, – che fino al 25 settembre ne ha consegnati 602.718 litri – e’ assolutamente conforme alle norme vigenti, nonche’ alle indicazioni del Ministero della Salute, del Ministero dell’Istruzione, dell’Istituto Superiore di Sanita’ e del Comitato Tecnico Scientifico“. E’ quanto si legge in una nota diffusa dall’ufficio stampa del Commissario Straordinario.

 “E’ davvero inopportuno – prosegue la nota – mettere in discussione l’efficacia di uno sforzo che nessun altro Paese sta ponendo in essere per garantire il massimo livello di sicurezza nelle scuole. E’ cio’ senza alcun approfondimento, senza alcuna richiesta preventiva di chiarimento agli uffici del commissario o ad altre sedi istituzionali”. “La totalita’ dei gel distribuiti nelle scuole – sottolineano gli uffici del Commissario – e’ conforme alle indicazioni riportate sia nella Circolare del Ministero della Salute n.5443, sia nel Decreto del Ministero dell’Istruzione del 26/06/2020, sia nel verbale del Comitato Tecnico Scientifico del 22/06/2020, sia nelle Raccomandazioni dell’Istituto Superiore della Sanita’ del 13/07/2020. Tutti i gel igienizzanti distribuiti sono infatti autorizzati o registrati dal Ministero della Salute, hanno una concentrazione alcolica superiore al 60 per cento e sono conformi a tutte le norme in materia”.

“A scanso di ulteriori equivoci verra’ oggi inviata una comunicazione, corredata degli adeguati documenti probatori, da parte del presidente ISS, Silvio Brusaferro, e del Commissario straordinario, Domenico Arcuri, a tutti i dirigenti scolastici italiani per rassicurarli sulla conformita’ dei gel igienizzanti ricevuti, comprendendo l’impatto della potenziale disinformazione che purtroppo rischia di avere luogo”. “La riapertura delle scuole – conclude la nota – e’ avvenuta con il massimo livello di sicurezza possibile. Per la regolare prosecuzione dell’anno scolastico dovra’ continuare ad esserci il contributo di tutti gli attori coinvolti, e per primi dei dirigenti scolastici che, con la loro usuale abnegazione e il loro quotidiano sacrificio, certamente continueranno in quest’opera cosi’ meritevole per l’intera comunita’ nazionale”.