Le Previsioni Meteo dell’Aeronautica Militare: brusca e forte ondata di maltempo, con vento forte e neve

Le Previsioni Meteo sull'Italia per la giornata di domani e per i prossimi giorni: il bollettino dell'Aeronautica Militare

MeteoWeb

L’Aeronautica Militare comunica le Previsioni Meteo sull’Italia per la giornata di domani, domenica 27 settembre, e fino al 2 ottobre.

Una vasta area depressionaria interessa il nostro Paese con associata aria fredda ed instabile ed una ventilazione sostenuta; il primo impulso mostra i suoi effetti maggiori al centro sud; prima dell’ingresso del secondo impulso migliora temporaneamente il tempo al nord.

Domani al Nord copertura in rapida intensificazione su Friuli-Venezia Giulia, Veneto ed Emilia-Romagna con rovesci temporaleschi associati, anche intensi dalla tarda mattinata sulle relative aree costiere; nevicate dalla sera sui rilievi del triveneto oltre i 1700 metri. Variabile sul restante settentrione con qualche piovasco atteso sul settore lombardo nel pomeriggio.
Centro e Sardegna: rapido e sensibile peggioramento a partire dalla Sardegna con rovesci e temporali diffusi e localmente intensi che tra mattinata e pomeriggio si estenderanno anche alle restanti regioni peninsulari; seguira’ un temporaneo miglioramento sull’isola. In serata attesa una attenuazione della copertura e dei fenomeni anche sul settore peninsulare, a parte residue precipitazioni che proseguiranno nelle ore notturne a ridosso dei rilievi appenninici.
Sud e Sicilia: maltempo sulle regioni tirreniche con precipitazioni di forte intensita’ a prevalente carattere di rovescio o temporale, in riduzione da fine giornata; nuvolosita’ in veloce intensificazione anche sulle regioni del versante adriatico con precipitazioni convettive diffuse, anche intense nel pomeriggio, ma in assorbimento serale sul Molise.
Temperature: minime generalmente in calo su pianure settentrionali al centro-sud peninsulare e sulla Sicilia; in rialzo sulla Sardegna; stazionarie sul resto del Paese; massime in diminuzione sulle zone pianeggianti del nord, Romagna, Lazio, appennino campano, Puglia settentrionale e Sicilia centromeridionale, piu’ marcata su Abruzzo e Molise; in aumento sull’arco alpino, Salento, Calabria e restante territorio siciliano; senza variazioni altrove.
Venti: forti con raffiche di burrasca forte di maestrale sulla Sardegna ed a sud-ovest al meridione; deboli o localmente moderati dai quadranti settentrionali sul resto del Paese, tendenti a divenire variabili dalla sera al nord.
Mari: da agitato a molto agitato il mar di Sardegna; da molto mossi ad agitati il canale di Sardegna, Tirreno centro-meridionale e lo stretto di Sicilia; da mossi a molto mossi i restanti bacini con moto ondoso in ulteriore intensificazione dal pomeriggio sull’Adriatico centromeridionale al largo.

previsioni meteoLunedì 28 al Nord ancora molte nubi al mattino sul triveneto con precipitazioni da sparse a diffuse, nevose sui relativi rilievi oltre i 1700-1800 metri; seguira’ un miglioramento con ampi rasserenamenti sulle zone pianeggianti; annuvolamenti consistenti sulla Liguria con deboli piogge associate in assorbimento dal pomeriggio, e cielo sereno o poco nuvoloso sul restante settentrione.
Centro e Sardegna: cielo molto nuvoloso sulle regioni tirreniche, Umbria e restanti aree appenniniche con rovesci e temporali diffusi, localmente anche intensi sull’isola e sul Lazio, ma in generale riduzione da fine giornata; sulle rimanenti zone estesa nuvolosita’ inizialmente poco significativa, ma con un nuovo peggioramento atteso dalle ore serali sul settore adriatico abruzzese.
Sud e Sicilia: moderato maltempo con precipitazioni sparse a prevalente carattere temporalesco sulle regioni peninsulari e sulla Sicilia settentrionale ed occidentale; i fenomeni saranno piu’ diffusi e localmente di forte intensita’ dapprima sulla Campania e poi, dal pomeriggio, su Basilicata tirrenica e Calabria; ampio soleggiamento sul restante territorio dell’isola.
Temperature: minime in lieve calo su pianura padana orientale e Sardegna meridionale; in tenue rialzo su Valle d’Aosta, Piemonte, pianura lombarda, rilievi altoatesini, Toscana ed aree ioniche peninsulari; stazionarie altrove; in diminuzione su Umbria meridionale, alto Lazio, Sicilia occidentale e rilievi calabresi; in aumento sul restante centro-nord, Molise, nord Campania, Puglia settentrionale e rimanente territorio siciliano; senza variazioni di rilievo sul resto del Paese.
Venti: forti con raffiche di burrasca forte di maestrale sulla Sardegna ed intorno sud-ovest al meridione; deboli dai quadranti settentrionali altrove, con locali rinforzi sulle regioni centrali peninsulari.
Mari: da molto mosso ad agitato il mar di Sardegna; molto mossi il canale di Sardegna ed il basso Tirreno; da mossi a molto mossi lo stretto di Sicilia, Adriatico centromeridionale ed alto Ionio; generalmente mossi i rimanenti bacini.

Martedì 29: addensamenti compatti su Sardegna, Liguria e rilievi alpini con residui fenomeni nevosi sui quelli altoatesini; annuvolamenti consistenti accompagnati da deboli precipitazioni convettive su Puglia garganica, nonche’ su Calabria e Sicilia tirreniche e cielo poco nuvoloso o velato altrove.
Mercoledì 30: nubi basse e stratiformi sulle pianure settentrionali, regioni tirreniche e sulle restanti zone appenniniche con locali deboli piogge associate su quest’ultime; cielo poco nuvoloso sul rimanente territorio.(Segue).
Giovedì 1° e venerdì 2 ottobre: aumenta la copertura sulle aree alpine e prealpine e tra levante ligure ed alta Toscana con fenomeni diffusi e localmente intensi nella giornata di giovedì; nubi sempre piu’ consistenti sulle altre zone tirreniche con precipitazioni convettive sparse; cielo sereno o velato sul resto del Paese.