Le Previsioni Meteo dell’Aeronautica Militare fino al 5 ottobre: breve tregua, poi un nuovo peggioramento

Previsioni Meteo Aeronautica Militare: il tempo previsto sull'Italia da domani, mercoledì 30 settembre, e fino al 5 ottobre

MeteoWeb

Il tempo previsto sull’Italia domani, mercoledì 30 settembre 2020, e fino a lunedì 5 ottobre: il bollettino a cura dell’Aeronautica Militare.

Situazione: pressione e stabilità in aumento sull’Italia, ma con residua instabilità al meridione sulle aree tirreniche di Basilicata, Calabria e Sicilia.

Domani al Nord cielo in prevalenza poco nuvoloso o al piu’ velato ad eccezione di locali addensamenti sulle aree alpine. Dal pomeriggio aumento della nuvolosita’ su basso Piemonte e Liguria dove, su quest’ultima, non si escludono locali e deboli fenomeni. Centro e Sardegna: cielo da poco a parzialmente nuvoloso con addensamenti piu’ consistenti a ridosso delle aree appenniniche. Sud e Sicilia: cielo generalmente sereno a parte un po’ di nubi basse e stratiformi sulle aree tirreniche di Sicilia e Calabria. Temperature: minime in aumento al centro-nord, su Molise e Sicilia orientale, in diminuzione su ovest Sardegna, Puglia salentina e Calabria settentrionale; stazionarie sul resto del Paese; massime senza variazioni al nord ovest ed in tenue rialzo sul resto del Paese. Venti: moderati settentrionali sulle coste occidentali della Sardergna; deboli variabili sul resto del Paese. Mari: mosso canale di sardegna e stretto di Sicilia; poco mossi i restanti mari.

previsioni meteo temperatureGiovedì 1 ottobre al Nord poco nuvoloso in Valpadana e parzialmente nuvoloso sul resto del settentrione ma con nubi più compatte dalla serata su basso Piemonte, Liguria e Appennino emiliano, e a seguire su settore settentrionale tra Piemonte e Lombardia e su Friuli Venezia Giulia con associati fenomeni a carattere di rovescio che su Liguria saranno anche temporaleschi e gradualmente più intensi. Centro e Sardegna: cielo molto nuvoloso su regioni tirreniche peninsulari e restanti aree appenniniche con deboli piogge che risulteranno via via più consistenti su alta Toscana, specie dalla serata; sulle restanti aree prevalenza di cielo poco nuvoloso. Sud e Sicilia: condizioni di instabilità sulla Sicilia con temporali in estensione dal settore occidentale a quello ionico con interessamento anche della Calabria meridionale; molto nuvoloso su Campania, aree interne di Molise e gradualmente anche sulle restanti aree, a eccezione della Calabria settentrionale. Temperature: minime stazionarie su aree alpine e prealpine, Toscana, Sardegna, Abruzzo e gran parte del meridione; in tenue aumento sul resto del paese. Massime in calo su Sicilia, Toscana e regioni settentrionali; senza variazioni altrove.

Venerdì 2 condizioni di maltempo al Nord e in Toscana con rovesci e temporali diffusi e localmente intensi, meno probabili sulla Romagna. Nubi sparse sulle aree ioniche della Calabria e Puglia salentina; poco nuvoloso altrove ma con nuvolosità in aumento su Sardegna e Lazio, dove sono attese le prime precipitazioni nel corso della serata.

Sabato 3 nella prima parte della giornata persistono condizioni di diffusa instabilità al Nord, su gran parte del Centro e Campania. Deciso miglioramento dal pomeriggio, salvo persistenze tra levante ligure e alta Toscana, con trasferimento dei fenomeni sul settore adriatico centrale e successiva cessazione a fine giornata.

Domenica 4 un nuovo impulso instabile porterà ancora nubi e fenomeni sulle regioni settentrionali e su quelle centrali tirreniche con associati fenomeni che saranno diffusi inizialmente sull’intero arco alpino e successivamente anche su Toscana, Lazio e Umbria. Spesse velature in transito sul resto della penisola.

Miglioramento atteso soltanto nel pomeriggio di lunedì 5, salvo locali persistenze tra levante ligure, alta Toscana e Lazio.