Nonostante il Covid 13 milioni di francesi hanno scelto l’Italia come meta turistica

La presenza sul territorio nazionale dei cugini d’Oltralpe vale – sottolinea la Coldiretti - quasi 4 miliardi all’anno per le sole spese dei viaggi per motivi personali

MeteoWeb

Ogni anno attraversano le frontiere per viaggiare in Italia quasi 13 milioni i cittadini francesi che salgono sul podio dei visitatori stranieri al terzo posto dopo Germania e Svizzera. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Bankitalia relativi al 2019, in riferimento alla nuova ordinanza del ministro della Salute Speranza che estende l’obbligo di tampone, ‘test molecolare o antigenico’ a chi viene da Parigi e da altre aree della Francia ‘con significativa circolazione del virus’.  La presenza sul territorio nazionale dei cugini d’Oltralpe vale – sottolinea la Coldiretti – quasi 4 miliardi all’anno per le sole spese dei viaggi per motivi personali. Le necessarie misure di prevenzione di fronte all’allarmante moltiplicazione dei casi in Francia – conclude la Coldiretti – non devono pregiudicare i rapporti di collaborazione tra i due Paesi che sono riusciti a superare anche la crisi provocata dal disgustoso video sulla pizza al coronavirus in Italia andato in onda su Canal+ all’inizio della pandemia.