Previsioni Meteo, FOCUS sul maltempo di domenica e lunedì: ecco le aree a rischio fenomeni estremi

Previsioni Meteo: alta probabilità, oramai, di nuovo peggioramento su diverse regioni italiane tra il fine settimana e l'inizio della prossima. Accumuli in poco più di 24 ore, fino a 60/70 mm. Ma ci sarà anche tanto sole. I dettagli

MeteoWeb

Previsioni Meteo – Ancora una giornata di sole splendente, quella odierna, un po’ su tutto il paese, grazie all’egemonia dell’alta pressione. Da evidenziare soltanto, nelle ore pomeridiane e serali, un aumento di nubi sui settori alpini, ma nemmeno tutti, con locali addensamenti e anche qualche rovescio o temporale segnatamente, però, su alto Piemonte e sui settori altoatesini. Sotto l’aspetto delle temperature, ancora una giornata con clima estivo, sebbene più tipicamente settembrino, con temperatura un po’ oltre la norma su gran parte dei settori e valori massimi mediamente compresi tra +28 e 32°C in pianura, qualche punta locale anche verso i +33° o persino oltre. Il sole e il bel tempo prevalente continueranno anche per la giornata festiva di domani, domenica 6 settembre,  su tutte le aree centro meridionali e ancora localmente su diversi settori del Nord, specie pianeggianti  centro orientali, con temperature probabilmente ancora più calde di oggi. Inizierà  da domani, invece, un apprezzabile peggioramento del tempo, come annunciato da diversi giorni, sul resto del Nord, con fenomeni forti tra la serata di domani, la notte e il mattino di Lunedì.

 Per il corso di Lunedi, qualche pioggia anche sulle pianure centro orientali del Nord e sull’Emilia Romagna, ma qui mediamente meno, e un aumento di nubi associate a locali rovesci o temporali è computato anche sulla Sicilia e sul basso Tirreno, specie sulla Calabria, occasionalmente fino alla Lucania, qui per una moderata bassa pressione sul mare di Sicilia. Nella mappa precipitazioni allegata, abbiamo evidenziato le aree più esposte a fenomeni e dove le precipitazioni potrebbero essere più forti e abbondanti. E’ bene visibile come il Nord sarebbe interessato in maniera più estesa, ma con fenomeni importanti soprattutto sul Piemonte, localmente sulla Lombardia centro-settentrionale, anche sui settori centro-settentrionale del Trentino Alto Adige, sul Nord Veneto e sull’alto Friuli. In particolare, tra la seconda serata di domani domenica, poi la notte su lunedì e la mattinata di lunedì, sono attesi possibili rovesci o temporali forti o localmente violenti sul Piemonte e fino al centro nord Lombardia. Qualche temporale forte possibile anche sul Sud/Est Lombardia, Mantovano,  sul Sud/Ovest Veronese e sull’ Ovest Rodigino, nel Veneto. Sulle aree settentrionali con colorazione più scura, specie  tra Piemonte e Lombardia, sono attesi accumuli, entro le 24.00 di lunedì 7 settembre, diffusamente sui 30-50 mm ma con punte, nelle aree colorate in fucsia, fino a 60-80 mm o persino 100 mm su aree circoscritte. Attenzione, quindi su questi settori, per possibile pericolo di dissesti, allagamenti o grandinate. Nella giornata di lunedì, sono attesi locali rovesci e temporali di un certo significato anche sulla Sicilia, soprattutto centro-occidentale e qualche rovescio o temporale più irregolare e localizzato verso la Calabria, localmente fino al Centro Sud della Lucania. Sul resto del paese un po’ di nubi regolari e qualche occasionale addensamento, ma con schiarite soleggiate che dovrebbero essere prevalenti. 

La redazione di MeteoWeb continuerà a monitorare  il peggioramento atteso nelle prossime 48-60 ore, apportando quotidiani aggiornamenti.