Previsioni Meteo, forte maltempo su tutta Italia dal 10 al 12 settembre. Gli ultimi aggiornamenti

Previsioni Meteo: conferme su un affondo perturbato atlantico di particolare spessore, in particolare nella seconda parte della prossima settimana. Vediamo le aree più colpite da piogge e temporali anche forti

MeteoWeb

Previsioni Meteo – A fronte di un contesto generale che prenderebbe una piega via via più instabile su diversi settori del territorio italiano, a iniziare già  dalla fine di questa settimana, ossia dalla pomeriggio-sera di domenica 6 e poi ancora all’inizio della settimana prossima, le indagini ultime sul medio-lungo periodo, evidenziano un peggioramento più generalizzato e probabilmente anche più intenso nella seconda parte della prossima settimana. Il tipo barico che andrebbe configurandosi, vedrebbe un progressivo affondo di cavi instabili lungo i meridiani occidentali europei, ossia attraverso il Golfo di Biscaglia, la Francia, anche il Nord della Spagna e poi confluenti verso il Mediterraneo centro-occidentale, area Baleari, Sardegna, Canali delle isole maggiori. Confermiamo, in riferimento a questo peggioramento atteso da giovedì 10 e già evidenziato nei  i nostri ultimi aggiornamenti,  che esso sarebbe decisamente più corposo in termini strutturali e soprattutto a incidenza molto più ampia.

Se, infatti, dovessero concretizzarsi le dinamiche viste a oggi, il Mediterraneo centrale verrebbe trafitto da un cavo depressionario piuttosto tagliente che porrebbe il fulcro principale vorticoso tra le due Isole maggiori, ma con anse cicloniche bene attive  un po’ verso tutta la penisola. Sarebbe l’occasione, con buona probabilità, di piogge e temporali piuttosto estesi da Nord a Sud, ma naturalmente più intensi sulle aree più prossime ad avvezione di vorticità in seno a correnti sud-occidentali. Rovesci e temporali anche forti, in particolare, potrebbero riguardare soprattutto le regioni tirreniche, dapprima la Sardegna, con temporali forti, poi in trasferimento verso la Toscana, il Lazio, la Campania, le aree interne appenniniche tra Umbria Abruzzo e Molise e verso il Nordovest.  Si tratterebbe della prima seria occasione, quindi, dopo parecchi giorni, per possibilità di piogge di un certo significato anche sui settori centro-meridionali, in particolare terrenici, ma piogge diffuse potrebbero estendersi anche ai settori meridionali e a quelli del medio-basso Adriatico. Questo relativamente alla fase 10-12 settembre,  ma le condizioni di instabilità e ancora piuttosto accese potrebbero continuare anche nei giorni a seguire.

La redazione di MeteoWeb continuerà a monitorare  il possibile maltempo autunnale nella prossima settimana, apportando quotidiani aggirnamenti.