Previsioni Meteo per la prossima settimana: progressivo peggioramento dopo un accenno di Anticiclone

Previsioni Meteo: possibile fase più anticiclonica, intorno a metà mese, ma poi potrebbero tornare a incidere flussi instabili atlantici e tempo più compromesso dal 18/20. Ecco l'evoluzione sul medio lungo termine

MeteoWeb

Previsioni Meteo – Prossima settimana a due facce sul territorio italiano e sul Mediterraneo centrale. Con buona probabilità la prima parte potrebbe evolvere all’insegna di un temporaneo recupero dell’alta pressione, per quanto una blanda circolazione instabile possa ancora indugiare sul Mediterraneo Orientale, in prossimità della Grecia, e creare qualche fastidio sulla Sicilia, sulle aree ioniche e appenniniche. Successivamente, da metà settimana  e verso di weekend 19/20, invece,  potrebbe tornare a incidere, in particolare sul Mediterraneo centro-occidentale, il flusso instabile Atlantico, attraverso cavi d’onda secondari via via più penetranti. Nella sostanza, quindi, da lunedì 14  a mercoledì 16,  su buona parte delle regioni, potrebbe prevalere il tempo asciutto e anche ampiamente soleggiato,  anche se andrebbe evidenziato la possibilità di una  instabilità convettiva, per moderate infiltrazioni di correnti fresche orientale alle medie quote, sulle aree appenniniche centrali, occasionalmente su quelle meridionali e anche sulle Alpi più a Nord.

Progressivamente, da metà settimana, secondo le dinamiche attualmente disegnate, un cavo d’onda atlantico inizierebbe ad essere via via più incisivo verso il Mediterraneo Occidentale attraverso la Francia, comportando un progressivo peggioramento a iniziare dal Nord-Ovest, dall’alto Tirreno  e poi verso le Alpi centrali e buona parte del Nord. Entro venerdì 18, Il flusso instabili atlantico, dovrebbe portare nubi diffuse e associate anche a piogge irregolari su gran parte del Nord e anche al Centro, specie sulle aree tirreniche, sulla Sardegna e sul nord Appennino. In questa fase, fenomeni più intensi attesi sul Piemonte e anche sulla Liguria, fino al Nord della Toscana. Verso il fine settimana, poi, le correnti instabili oceaniche dovrebbero osare ancora più a Est, arrecando una nuvolosità estesa a buona parte della penisola e piogge e che potrebbero agguantare un po’ tutto il territorio italiano, sebbene più intense sulle aree centro-settentrionali tirreniche e al Nordovest. Fenomeni più deboli e irregolari, magari spesso anche assenti ancora una volta sul medio e basso Adriatico e sui settori ionici.

La redazione di Meteo Web seguirà costantemente l’evoluzione del tempo per la prossima settimana apportando quotidiani aggiornamenti.