Rischio di collisione con detriti: la Stazione Spaziale effettua manovra per evitare l’impatto

Stazione Spaziale Internazionale: effettuata una manovra di correzione dell'orbita per evitare la collisione con dei detriti spaziali

MeteoWeb

La Stazione Spaziale Internazionale ha dovuto effettuare una manovra per evitare la collisione con dei detriti spaziali: lo ha reso noto la NASA.

Gli astronauti e i controllori di volo russi e statunitensi hanno lavorato insieme durante un’operazione di due minuti e mezzo che aveva lo scopo di regolare l’orbita della ISS e allontanarsi, evitando l’impatto.

L’ISS viaggia a una velocità media di 27600 km/h e viene mantenuta in orbita a un’altitudine compresa tra 330 e 410 km dal livello del mare: a questa velocità anche un piccolo oggetto può danneggiare gravemente o addirittura distruggere un pannello solare o un altro componente.

I detriti in questione sono passati a circa 1,4 km dalla Stazione Spaziale.
I 3 membri dell’equipaggio si sono trasferiti vicino alla navicella Soyuz all’inizio della manovra in modo da poter evacuare la Stazione, se necessario. La NASA ha precisato che la manovra è stata decisa “a scopo cautelativo“.
Una volta conclusa, gli astronauti sono tornati alle loro normali attività.

Secondo l’astronomo Jonathan McDowell, il rottame era probabilmente un pezzo di un razzo giapponese.