Tragico incidente sulle Tre Cime di Lavaredo: soccorritore muore durante addestramento, urtato dal rotore dell’elicottero

Incidente durante un addestramento congiunto sulle Tre Cime di Lavaredo

MeteoWeb

Tragico incidente durante un addestramento congiunto tra il Soccorso alpino e speleologico Veneto e il Soccorso alpino della Guardia di Finanza sulle Tre Cime di Lavaredo: è deceduto oggi l’appuntato scelto, qualifica speciale, Sergio Francese, 55 anni, appartenente alla Stazione Sagf di Cortina d’Ampezzo e al Soccorso alpino di Auronzo.
L’incidente è avvenuto durante le fasi di imbarco in hovering sull’elicottero dalla cengia della Piramide, propaggine della Cima Grande.
Per motivi al vaglio, al momento di salire il soccorritore è stato urtato dal rotore.
Immediato l’intervento dei colleghi sul posto, cui è subentrato il personale medico dell’Aiut Alpin Dolomites di Bolzano immediatamente sbarcato in parete.
A nulla sono valsi i tentativi di rianimazione, è stato solo possibile constatare il decesso.
La salma è stata trasportata a valle a disposizione della magistratura.

Il Dipartimento della Protezione Civile ha espresso “profondo cordoglio per la scomparsa dell’appuntato scelto Sergio Francese, del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza, morto nel corso di attività addestrative sulle Tre Cime di Lavaredo.
Che un’esercitazione volta a rendere sempre più efficace il soccorso in montagna si sia trasformata in una tragedia, drammaticamente ci ricorda i rischi che ogni giorno affrontano gli uomini e le donne che operano nei tanti ambiti di protezione civile.
Nel porgere le più sentite condoglianze ai familiari per la grave perdita, il Capo del Dipartimento, Angelo Borrelli, rinnova la stima e la gratitudine per tutti coloro che quotidianamente lavorano per tutelare la vita, l’integrità fisica, i beni, gli insediamenti, gli animali e l’ambiente da eventi calamitosi.