Allerta Meteo, la tempesta Alex arriva su Francia e Inghilterra: piogge torrenziali e venti fino a 160km/h nel Golfo di Biscaglia [MAPPE]

Allerta Meteo, attesi venti distruttivi e piogge torrenziali con la tempesta in rapido rafforzamento che si sposterà dalla Francia nordoccidentale fino all’Inghilterra meridionale

/
MeteoWeb

Allerta Meteo – Una pericolosa tempesta si sta sviluppando sul Golfo di Biscaglia. Mentre si sposterà verso la Francia, inizierà rapidamente ad intensificarsi nelle ore serali di oggi, giovedì 1 ottobre, portando venti di intensità di uragano in Bretagna, Canale della Manica e Inghilterra meridionale nel corso della notte. Météo France, servizio meteorologico nazionale della Francia, ha chiamato questa tempesta “Alex”.

Alex colpirà la Francia nordoccidentale già giovedì notte e si sposterà sul Canale della Manica la mattina seguente. Sono attesi venti distruttivi e piogge torrenziali con la tempesta in rapido rafforzamento che si sposterà dalla Francia nordoccidentale fino all’Inghilterra meridionale attraverso la Manica. Parte dei forti venti potrebbero raggiungere anche Irlanda e Galles. Piogge molto forti si diffonderanno sull’area con il rischio di alluvioni, così come forti venti lungo le aree costiere. La pioggia dovrebbe diminuire tra la sera di sabato 3 e domenica 4 ottobre.

Le piogge, già forti nel corso della notte tra oggi e domani, diventeranno ancora più violente e più persistenti entro domattina, mentre aumenteranno i venti orientali-nordorientali (vedi mappe nella gallery scorrevole in alto). Alex manterrà una profondità intorno ai 970hPa mentre si muoverà sulla Francia nordoccidentale e nella Manica. Alex dovrebbe portare pioggia e vento in Irlanda, Regno Unito e Francia anche durante il resto della settimana, incluse alcune tempeste in grado di produrre forti acquazzoni e locali alluvioni.

Quando la pressione centrale della depressione inizierà a scendere rapidamente, si prevede lo sviluppo di violenti venti. Il modello AROME indica una possibile sting-jet in sviluppo prima che il centro della bassa pressione raggiunga la Bretagna. Le raffiche potrebbero superare i 150km/h in uno stretto corridoio vicino al centro. Venti violenti di intensità di uragano intorno ai 150-160km/h potrebbero svilupparsi sul settore nordorientale del Golfo di Biscaglia e sull’estremo nord-ovest della Francia, mentre venti forti e localmente estremamente forti tra 100 e 130km/h sono possibili lungo la traiettoria della tempesta in Bretagna e nella Manica.

Una volta raggiunto il Canale della Manica domattina, la bassa pressione sarà in stallo e la sua pressione centrale dovrebbe smettere di scendere. È probabile che verranno raggiunti i 970hPa o addirittura meno. Forti venti colpiranno l’Inghilterra meridionale e sudoccidentale e la Francia nordoccidentale domani mattina, quando il centro della bassa pressione si troverà sulla Manica. Le raffiche di vento dovrebbero superare i 100km/h.

Alex porterà anche forti piogge: gli accumuli più alti sono previsti sulla Francia nordoccidentale, dove saranno possibili 100mm. Nei settori meridionali dell’Inghilterra, invece, entro domani pomeriggio dovrebbero accumularsi 50-80mm di pioggia, con il rischio di allagamenti.

Il processo di graduale indebolimento dovrebbe iniziare durante la giornata di domani mentre il ciclone si sposterà nuovamente verso sud-sudovest. Tuttavia, la sua pressione dovrebbe rimanere sotto i 980hPa fino alla mattina di sabato 3 ottobre. In questa fase, i venti più forti dovrebbero essere limitati alla parte orientale del Golfo di Biscaglia e alle coste della Francia occidentale: localmente saranno possibili 90-110km/h.

Nel frattempo, anche il Nord Italia si prepara ad una violenta ondata di maltempo che domani provocherà piogge torrenziali, con alto rischio alluvioni. A subire il peggio della tempesta sarà soprattutto il Nord-Ovest, tra Liguria, Piemonte e Lombardia, ma anche il Veneto.

Allerta Meteo, pesantissimo avviso della Protezione Civile: violenta ondata di maltempo al Nord, scatta l’allarme rosso in Veneto [MAPPE e BOLLETTINI]

Per monitorare il maltempo in atto, ecco le migliori pagine del nowcasting: