Alluvione in Piemonte: a Limone stop al reclutamento dei volontari per spalare il fango

Alluvione del 2 e 3 ottobre in Piemonte: a Limone (Cuneo) è terminata ieri l'attività dei volontari per la sistemazione dei danni

MeteoWeb

A Limone (Cuneo) è terminata ieri l’attività dei volontari per la sistemazione dei danni dopo l’alluvione del 2 e 3 ottobre.
Il Comune ha spiegato di avere “sospeso il reclutamento di volontari privati e il connesso servizio di navette per il loro trasporto da Vernante. Il reclutamento dei volontari potrebbe riprendere nel weekend in base alle esigenze che si andranno a delineare nei prossimi giorni“. Le opere di ripristino e pulizia proseguono con “figure professionali e mezzi tecnici pesanti“. L’Amministrazione comunale ha ringraziato “centinaia di volontari che in queste due settimane si sono messe a disposizione con grande impegno, insieme con la popolazione di Limone, le forze dell’ordine, i vigili del fuoco, Anas, Croce Rossa, Protezione civile, i volontari Aib e con tutti gli operatori coinvolti finora nei lavori di ripristino“.