Astronomia: catturata la prima immagine diretta di un mondo alieno

E' stata catturata la prima immagine diretta di un pianeta esterno al Sistema Solare, distante 63 anni luce

MeteoWeb

Grazie a 2 ricerche, pubblicate su pubblicato sulla rivista Astronomy & Astrophysics e coordinate da AnneMarie Lagrange, dell’Osservatorio francese di Grenoble, e da Mathias Nowak, dell’università Cambridge, è stata catturata la prima immagine diretta di un pianeta esterno al Sistema Solare, distante 63 anni luce.
Il risultato ha permesso di misurare per la prima volta anche massa e luminosità del pianeta, svelando i segreti della sua nascita: “Beta Pictoris c” è un gigante gassoso la cui massa è circa 8,2 volte quella di Giove, ed orbita attorno alla giovane stella Beta Pictoris, che ha circa 23 milioni di anni. Anche il pianeta è giovane, ha circa 18,5 milioni di anni, ed è ancora circondato dai detriti polverosi, residuo del processo di formazione del sistema planetario.

Beta PictorisIl pianeta è stato osservato grazie allo spettrografo Gravity sul Very Large Telescope (Vlt) dell’Osservatorio Europeo Meridionale (Eso), in Cile.
Le immagini hanno consentito di calcolare la massa del pianeta e la sua luminosità dalla quale è stata stimata la sua temperatura, che è di circa 970 gradi: quest’ultimo dato ha permesso di ipotizzare il modo in cui è nato il pianeta.
Beta Pictoris c si sarebbe formato per accrescimento del nucleo, per aggregazione, e per tale motivo ha un nucleo solido ed è più fresco rispetto ad altri giganti gassosi.