Coronavirus, chiama i carabinieri: “Venite, stanno facendo una festa” ma era tutto in regola

L'intervento dei militari ha permesso di appurare che non si trattava di un alloggio privato, ma di un bar all'interno di un centro commerciale

MeteoWeb

Venite, stanno facendo una festa nonostante il Covid“. E’ accaduto a Vinovo (TO), come riportato dal quotidiano La Stampa, dove un cittadino ha chiamato i carabinieri raccontando che il vicino non stava rispettando le raccomandazioni relative alle feste private, ma la prima denuncia dall’introduzione delle nuove restrizioni in merito alla diffusione del Covid, alla fine si è rivelata una falsa delazione.

L’intervento dei militari sul posto ha permesso di appurare che non si trattava di un alloggio privato, ma di un bar all’interno di un centro commerciale, e che nel locale era tutto in regola. Le persone sedute nel dehors erano distanziate con tanto di mascherina. Da ulteriori accertamenti dei carabinieri, risulta che a segnalare un assembramento con festa in corso al primo piano del centro commerciale ‘I cavalieri’ di Vinovo e’ stato un avventore del locale.