Coronavirus, episodio shock a Birmingham: non indossa la mascherina sul bus, 16enne presa a calci [VIDEO]

Episodio shock a Birmingham: ragazza di 16 anni non indossa la mascherina sul bus, un uomo la colpisce con un calcio al volto

MeteoWeb

L’emergenza coronavirus sta creando più danni di quelli che il virus stesso può creare. La popolazione di tutto il mondo è terrorizzata da questo virus che ha fatto sì tanti morti, ma che si sta comportando in maniera differente col passare del tempo.

In tutto il mondo, soprattutto in luoghi chiusi, le persone indossano la mascherina, per limitare la diffusione del virus, ma capita spesso di incontrare persone che non la indossano bene o non la indossano del tutto, creando a volte situazioni davvero spiacevoli e impensabili.

A Birmingham, proprio a causa di una mascherina è accaduto davvero dell’incredibile. Una ragazza 16enne su un autobus è stata aggredita per diversi minuti verbalmente da una coppia perchè non indossava la mascherina. L’uomo che ha insultato la ragazza, quando si è alzato per scendere dal bus, le ha tirato un calcio in volto, lasciando tutti i passeggeri senza parole.

Non si è fatta attendere la reazione dell’autista: l’uomo si è scaraventato contro l’aggressore della ragazza, facendolo cadere a terra e colpendolo con pugni e calci.