Coronavirus, focolaio in casa di riposo ad Empoli: 45 contagiati e due morti

"Tutto è cominciato il 22 ottobre scorso con la rilevazione della positività di un ospite al test sierologico di controllo predisposto dalla struttura"

MeteoWeb

L’Asl Toscana Centro ha individuato 45 persone positive al Covid, tra ospiti e operatori, all’interno della casa di riposo ‘Vincenzo Chiarugi’ di Empoli (Firenze), struttura in cui vivono circa 130 anziani. A darne notizia è la Fondazione che gestisce la struttura. “Tutto e’ cominciato il 22 ottobre scorso – si legge in una nota – con la rilevazione della positivita’ di un ospite al test sierologico di controllo predisposto dalla struttura in accordo con l’Asl di Empoli. In conseguenza all’esito positivo, la direzione della Fondazione Chiarugi si e’ subito attivata di concerto con la Misericordia di Empoli, Ente fondatore, per richiedere all’Asl la possibilita’ di testare tramite tamponi tutta la struttura, cosi’ da avere chiara la situazione nel complesso ed agire tempestivamente. Gli esiti sono prontamente comunicati ai familiari dei residenti, in contatto quotidiano con la struttura per gli aggiornamenti sui propri cari“. Nell’Empolese Valdelsa e’ la seconda casa di riposo in questa situazione, dopo ‘Villa Serena’ a Montaione (Firenze), in cui oggi sono morti due anziani per Covid-19: a oggi ci sono 50 ospiti positivi, di cui sei ricoverati in ospedale, piu’ 26 operatori.