Coronavirus, ISS: “L’età dei positivi scende a 53 anni, 58,6% asintomatici, 0,7% critici”

Il 91% dei pazienti sta affrontando l'infezione a casa o in altra struttura, l'8,8% è in ospedale: i dati sull'epidemia in Italia forniti dall'ISS

MeteoWeb

L’età dei casi positivi a SARS-CoV-2 in Italia scende a 53 anni. Si osserva, a partire dalla fine di aprile, un trend in diminuzione da oltre 60 anni nei primi due mesi fino a circa 30 anni nella settimana centrale di agosto per poi risalire lentamente. E’ quanto riporta l’Istituto Superiore di Sanità nel Rapporto “Epidemia Covid-19′, aggiornato al 20 ottobre.

Tra i malati attuali di Covid in Italia il 58,6% risultano asintomatici, il 14,2% sono pauci-sintomatici, 19,9% hanno sintomi lievi, 6,6% hanno sintomi severi e lo 0,7% presenta un quadro clinico critico. Il 91% dei pazienti sta affrontando l’infezione a casa o in altra struttura, l’8,8% e’ in ospedale, e di questi il 10,7% e’ in terapia intensiva. Ci sono anche alcuni pazienti (0,2%) in nave quarantena, e lo 0,1% e’ ricoverato all’ospedale militare del Celio. L’età media dei pazienti deceduti e positivi a Covid-19 è di 80 anni, che risulta più alta di 30 anni rispetto a quella dei pazienti che hanno contratto l’infezione (53 anni).