Coronavirus, mamma positiva organizza festa per il figlio: la nonna di un amichetto si contagia e muore

"Quando noi medici diciamo che le feste private sono state, e purtroppo sono ancora, un problema per la diffusione del virus, c’è chi sottovaluta l’allarme"

MeteoWeb

Aveva da giorni sintomi riconducibili al Covid-19, come febbre e tosse, ma non sapeva di essere positiva. Nella festa di compleanno organizzata per il figlio ha contagiato altre persone e la catena di trasmissione innescata dall’evento ha portato alla morte di una donna. Gli eventi sono avvenuti a Ladispoli (Roma). Alla festa di compleanno, la donna ha contagiato la madre di un amichetto, che a sua volta ha contagiato la nonna del bambino, purtroppo deceduta in ospedale.

La donna, nonostante avesse da giorni i sintomi del Covid-19, come ha poi raccontato agli operatori del drive in, non ha voluto rinunciare alla festa di compleanno del figlio di 8 anni. Anzi, a due feste per un totale di 60 invitati, tra compagni di scuola, mamme e papà dei bambini. La donna aveva tosse e qualche linea di febbre, ma ormai il party era organizzato, si è difesa. Il tampone lo ha fatto solo dopo la festa, scoprendo di essere positiva.

?È un episodio che fa riflettere. Quando noi medici diciamo che le feste private sono state, e purtroppo sono ancora, un problema per la diffusione del virus, c’è chi sottovaluta l’allarme. E continua a organizzare eventi”, spiega Simona Ursino, direttrice del Sisp (Servizio Igiene e Sanità Pubblica) della Asl Roma 4, il pool di medici che ha faticosamente ricostruito la catena dei contagi originata dalla festa.