“Disastro nazionale” in Bolivia: il Paese è assediato da incendi e siccità

Firmato ieri il decreto di "disastro nazionale", provocato da incendi forestali e siccità che hanno colpito gran parte della Bolivia

MeteoWeb

La presidente della Bolivia Jeanine Anez ha firmato ieri il decreto di “disastro nazionale“, provocato da incendi forestali e siccità che hanno colpito gran parte del Paese, autorizzando il Ministero degli Esteri a chiedere aiuti internazionali per gestire l’emergenza.

L’agenzia Abi riferisce che il capo dello Stato ha dichiarato: “Questa è una necessità, abbiamo forti minacce e non vogliamo che si ripeta quanto accaduto l’anno scorso, per cui credo che al momento siamo ancora in tempo per intervenire e mitigare la situazione“.

incendi boliviaNel decreto si precisa anche che “il ministero degli Esteri potrà cercare di ottenere l’aiuto internazionale necessario da tutti gli Stati e gli organismi internazionali disposti a cooperare con lo Stato boliviano“.

Il Ministro dell’Ambiente Maria Elva Pinckert ha reso noto che quest’anno sono andati perduti 1.393.000 ettari di bosco, sottobosco e pascolo in diverse regioni del Paese: nonostante sia una cifra imponente, è inferiore a quella relativa al 2019 quando i roghi hanno devastato 4,5 milioni di ettari.