Coronavirus, Federica Pellegrini smentisce l’addio al nuoto e lancia un appello: “momenti bruttissimi e impossibili da dimenticare”

Nessun addio al nuoto per Federica Pellegrini e intanto tornano gusto e olfatto, persi a causa della positività al coronavirus

MeteoWeb

Federica Pellegrini è quasi riuscina a sconfiggere del tutto il coronavirus. Ad oltre 10 giorni dalla sua positività, la campionessa di nuoto sembra riacquistare olfatto e gusto. Negli ultimi giorni ha fatto scalpore però una sua affermazione, secondo la quale avrebbe lasciato il nuoto nel caso di una nuova chiusura.

“Mi dispiace aver fatto spaventare e angosciare i miei sostenitori con quei titoloni che sono usciti. Mi hanno fatto una domanda e io ho risposto che non avrei piu’ sopportato uno stop del genere. E’ un momento durissimo, ma sto comunque lottando per continuare a tornare a nuotare. State tranquilli perche’ ce la mettero’ tutta. La risposta che ho dato a quella precisa domanda diciamo che e’ stata dettata dagli effetti prodotti dalla quarantena, dalla rabbia di trovarmi in questa situazione. Ma come ho gia’ detto faro’ di tutto per ritornare”, ha chiarito in un’intervista al Gazzettino.

federica pellegrini
foto di Paolo Bruno-Getty Images

Domenica e’ stato il decimo giorno di quarantena. Ora posso dire che sto molto meglio rispetto ai giorni scorsi dove ero veramente a pezzi per la febbre e dolori. Ci sono stati, giorno dopo giorno, miglioramenti e ora c’e’ una buona notizia perche’ sto riprendendo l’olfatto e il gusto e di questo sono molto contenta perche’ avverto le sensazioni di quello che mangio e fisicamente sto veramente meglio. Anche mia madre sta migliorando e ne sono felicissima. Non lo nego che mi sono sentita molto in colpa per quando le era accaduto e in quei giorni bruttissimi ci siamo aiutate dandoci forza. Quelli che abbiamo vissuto io e la mia famiglia sono stati momenti bruttissimi e impossibili da dimenticare che mi spingono a consigliare di attuare tutte le precauzioni necessarie, a prestare la massima attenzione e a non mollare anche se si pensa di aver superato il momento di difficolta’“, ha concluso.