Maltempo: venerdì sarà decretato lo stato d’emergenza in Piemonte

Lo stato d'emergenza è un'ottima notizia per il Piemonte che così inizierà "a ricevere risorse per ripristinare le infrastrutture e iniziare a rialzarsi dopo l'alluvione"

MeteoWeb

“Venerdì sarà decretato lo stato di emergenza per il Piemonte” colpito dall’alluvione del 2 e 3 ottobre scorso, che si è portata dietro uno strascico di ingenti danni soprattutto nel cuneese. Lo annuncia la deputata Pd Chiara Gribaudo, cuneese, dopo l’audizione in Commissione Ambiente del capo della Protezione civile nazionale Angelo Borrelli. “Borrelli ha dichiarato di aver presentato al Consiglio dei ministri la dichiarazione di stato di emergenza. Ha confermato ufficialmente che potra’ essere approvata venerdi’. Si tratta di un’ottima notizia per i nostri territori che così inizieranno a ricevere risorse per ripristinare le infrastrutture e iniziare a rialzarsi dopo l’alluvione“, spiega Gribaudo, che e’ vice capogruppo del Pd alla Camera. “Sulla linea Cuneo-Nizza continuano a viaggiare fino a Tenda solo i treni merci e non i treni passeggeri, quando invece ci sono lavoratori e non solo che avrebbero bisogno di utilizzare la ferrovia al posto delle strade distrutte dal Maltempo – aggiunge -. Non ho ancora capito le intenzioni della Regione Piemonte, ma il potenziamento dei treni e’ urgente e non piu’ rinviabile. Dobbiamo approfittare di questa emergenza per cambiare la mobilita'”.