Svolta nel caso Pantani, mamma Tonina lascia tutti senza parole: “so chi gli ha fatto del male”

Tonina, madre di Marco Pantani, rilascia delle dichiarazioni sorprendenti sull'omicidio del Pirata. Le parole della mamma del famoso ciclista

MeteoWeb

Il Giro d’Italia ha affrontato oggi una tappa speciale, con Marco Pantani nel cuore: i ciclisti hanno tagliato il traguardo di oggi a Cesenatico, dove il Pirata è cresciuto umanamente e ciclisticamente parlando. A margine della 12ª tappa della corsa rosa, mamma Tonina ha rilasciato dichiarazioni importantissime, che lasciano senza parole:

Non sono nessuno, non ho studiato, ma leggendo i faldoni del tribunale ho capito che ci sono tante cose non vere. Mi sono battuta, qualche settimana fa sono andata anche a Madonna di Campiglio. In uno scritto di Marco ho letto ‘io vado a correre con la paura di vincere’. Una persona dell’albergo, quel giorno, gli aveva detto che non doveva vincere, lui ha detto che si girava e non arrivava nessuno. Il giorno dopo l’hanno mandato a casa. Lui viveva per la bicicletta, perché non doveva vincere? Lo sport non è più pulito”.

marco pantani
foto di Mike Powell/Getty Images

“Combatterò per uno sport vero e pulito. Io per 16 anni ho avuto una squadra di bambini, quest’anno l’ho mollata perché non mi piace più. Il ciclismo è uno sport faticoso, ma io ho capito una cosa: i ragazzi sono le prede, devono pedalare e stare zitti perché se parlano fanno la fine di Marco, hanno smesso di correre. Io voglio la verità su Campiglio e su Rimini. Nella mia testa ho un’idea di chi ha fatto del male a Marco ma ci vogliono le prove e spero che qualcuno mi aiuti a trovarle”, ha concluso la madre del Pirata.

Delle dichiarazioni davvero forti che fanno sperare tutti i fan di Marco Pantani che chiedono giustizia per il Pirata.