Previsioni Meteo Aeronautica Militare: deboli nevicate e rovesci, il bollettino per domani

Previsioni Meteo Aeronautica Militare: il tempo previsto sull'Italia domani, venerdì 16 ottobre 2020

MeteoWeb

Il tempo previsto sull’Italia domani, venerdì 16 ottobre 2020: il bollettino a cura dell’Aeronautica Militare.

Al Nord estesa copertura nuvolosa sulle aree alpine di confine con deboli nevicate su quelle altoatesine al di sopra dei 1200-1300 metri; cielo molto nuvoloso su Levante ligure, coste friulane, Veneto ed Emilia-Romagna con deboli piogge e locali temporali; in miglioramento tra pomeriggio e serata con parziali schiarite; cielo sereno, o al più velato da nubi medio alte, sulle restanti aree del settentrione. Formazione di foschie dense, o nebbie in banchi, al primo mattino e dopo il tramonto sulle zone pianeggianti.

Centro e Sardegna: nuvolosità compatta su regioni tirreniche, Umbria, Marche e rilievi abruzzesi con deboli rovesci o temporali, più frequenti su area laziale e in riduzione dalla serata su coste orientali sarde, Toscana e Marche con locali rasserenamenti; sull’Abruzzo nuvolosità medio-alta in transito, con ampie schiarite a fine giornata.

Sud e Sicilia: annuvolamenti consistenti saranno responsabili, sul basso versante tirrenico e sulla Sicilia, di deboli rovesci; cielo sereno, o al più velato da nubi medio alte, sul restante meridione ma senza fenomeni di rilievo associati

Temperature: minime stabili o al più in tenue aumento sulle regioni settentrionali, Emilia Romagna esclusa, in calo, anche deciso altrove; massime stazionarie sulla Sardegna; in aumento su Toscana e regioni settentrionali in modo anche sensibile, in diminuzione altrove.

Venti: da moderati a localmente forti occidentali sulla Sardegna con decisi rinforzi sulle bocche di Bonifacio; moderati da ovest sulla Sicilia e sudoccidentali sul rimanente meridione; deboli dai quadranti settentrionali sul restante centro-nord con locali, residui rinforzi lungo le relative coste adriatiche.

Mari: da molto mosso ad agitato il mar di Sardegna; molto mosso il canale di Sardegna; da mossi a molto mossi il Tirreno centromeridionale e lo Ionio; mossi i rimanenti bacini con moto ondoso in attenuazione pomeridiana sul mar Adriatico.