Previsioni Meteo, al Sud Italia ampie schiarite e temperature in aumento: quando arrivano le piogge?

Previsioni Meteo: circolazione perturbata atlantica prossima non favorevole per piogge al Sud e sul medio e basso Adriatico, se non locali in Campania. Un po' di instabilità, invece, potrebbe arrivare la prossima settimana. I dettagli

MeteoWeb

Il Sud Italia e anche il medio-basso Adriatico, saranno in gran parte esclusi dal maltempo turbolento che, nel corso dei prossimi giorni e entro il fine settimana, interesserà l’Italia. La circolazione depressionaria atlantica, benché fortemente perturbata per  molte nostre regioni,  non riuscirà a essere sufficientemente incisiva verso il Mediterraneo centrale al punto da arrecare piogge estese a tutto il territorio. L’unica regione meridionale che, fino a domenica 4, potrà rischiare un po’ più di nubi e qualche pioggia, sarà la Campania e nemmeno tutta, soltanto la parte settentrionale o localmente centrale tirrenica. Locali piogge e temporali sono previsti arrivare anche su Abruzzo e Molise occidentale, ma anche qui in forma localizzata e più probabili solo verso domenica. Il resto del Sud e il basso Adriatico, la Puglia, ma anche l’Est Molise, nonchè la Sicilia, rimarranno all’asciutto ancora per diversi giorni. Tuttavia, ci sono prospettive per il corso della prossima settimana, soprattutto nella fase tra martedì 6 e giovedì 8 ottobre,  per correnti instabili atlantiche più penetranti anche verso le regioni meridionali e, in questa fase, (e da qui usiamo il condizionale) potrebbero arrivare un po’ più di piogge. 

Delle aree centro meridionali, il maltempo più intenso dovrebbe compiersi sul Lazio, dove sono attese precipitazioni anche localmente forti o violenti nel corso dei prossimi giorni, con rischio nubifragi su Roma. A seguire, dal weekend e poi ancora più nel corso della prima parte della prossima settimana, le aree del Mezzogiorno che  vedrebbero via via più nuvole e piogge  sarebbero  la Campania, inizialmente settentrionale o nord-occidentale, ma progressivamente un po’ tutta  verso metà settimana prossima,  e anche l’Abruzzo e il Molise occidentale.  La frase più propensa a precipitazioni più significative su queste regioni, andrebbe da martedì 6 prossimo e fino a giovedì 8 ottobre. In questa circostanza, potrebbero avere luogo localmente anche temporali forti in particolare sull’Abruzzo, sull’Isernino e su gran parte della Campania, specie centro-occidentale. Locali rovesci e temporali, sempre con maggiore probabilità nella fase espressa, anche verso la Calabria tirrenica, in particolare sul Cosentino; fenomeni più irregolari sul resto della Calabria tirrenica,  anche localmente sulle aree interne appenniniche calabresi e sul Nord/Ovest Sicilia.  Qualche addensamento con deboli e occasionali fenomeni anche sulla Puglia, soprattutto centro meridionale, verso metà settimana prossima mentre, sul resto del Sud, come visibile dalla  mappa precipitazioni allegata, e più segnatamente sulla Puglia centro-settentrionale, sull’Est della Basilicata, sui settori ionici calabresi e sul Centro Sud della Sicilia, il tempo potrebbe essere ancora in prevalenza asciutto o solo con qualche addensamento associato a deboli fenomeni occasionali e localizzati.

I valori termici, fino a tutto il fine settimana e ancora localmente per inizio settimana prossima, persisterebbero sopra la media sulla Sicilia, sulla Calabria, sulla Lucania orientale e sul centro-sud della Puglia, localmente anche fortemente sopra Media fino a 8-10 gradi oltre°C, sui settori ionici e sulla Sicilia Orientale e meridionale. Sulla Campania, sul Nord della Puglia e sul Medio Adriatico, invece, la temperatura, anche qui sopra media fino a tutto sabato,  tenderebbe a diminuire da domenica, portandosi spesso sotto media o al più in media nel corso della prossima settimana. Temperature in calo anche sul resto del Sud da martedì 6, mercoledì 7 con valori che potrebbero scendere sotto media un po’ ovunque.

Per monitorare il maltempo in atto, ecco le migliori pagine del nowcasting: