Terremoto, si è formato lo tsunami! Onde altissime si abbattono in Turchia, a rischio Grecia, Malta e Italia: decisive le prossime 3 ore [FOTO e VIDEO LIVE]

Allarme tsunami nel Mediterraneo, a rischio anche le coste joniche di Calabria, Sicilia, Basilicata e Puglia: il maremoto è stato provocato dal forte terremoto delle 12:51 nel mare Egeo

/
MeteoWeb

Si è formato il temuto tsunami nel Mediterraneo dopo la forte scossa di terremoto di magnitudo 7.0 che alle 12:51 ha colpito il Mare Egeo tra Grecia e Turchia, con epicentro nei pressi dell’isola di Samo. A Smirne, la metropoli turca dove sono crollati numerosi palazzi e sono morte diverse persone, altissime onde hanno invaso l’entroterra allagando e devastando tutto ciò che hanno trovato lungo la loro strada, come testimoniano le immagini che pubblichiamo a corredo dell’articolo.

Cresce, quindi, la preoccupazione per il Sud Italia: le onde di maremoto potrebbero innalzarsi ulteriormente muovendosi verso il Mediterraneo. A rischio la Grecia, Malta e tutto il Sud dell’Italia, in modo particolare le coste joniche di Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia. Nelle prossime ore, tramite il monitoraggio in tempo reale dell’INGV e delle autorità competenti, potremo capire se le onde anomale si muoveranno in modo più esteso e dove potranno arrivare. Tutti gli aggiornamenti in tempo reale nella nostra home page.

La furia dello tsunami sulle coste della Turchia: il maremoto si abbatte sulla costa e spazza via tutto [VIDEO]

Terremoto, le onde dello tsunami nel porto turistico di Smirne: immagini impressionanti [VIDEO]

Tsunami, devastazione a Smirne: le onde del Mediterraneo nella città turca [VIDEO]

Tsunami, immagini shock da Smirne: il mare invade la città [VIDEO]

Lo tsunami che si abbatte sulla costa della Grecia: immagini spaventose [VIDEO]

Tsunami, le onde del maremoto invadono la costa a Sud di Smirne [VIDEO]

Le onde dello tsunami Mediterraneo sulle coste della Turchia [VIDEO]