Coronavirus, in Gran Bretagna esperimenti su volontari sani per trovare un vaccino

Nel Regno Unito un esperimento su persone sane per scoprire il vaccino anti-Covid: la decisione degli scienziati inglesi

MeteoWeb

La seconda ondata di casi di coronavirus sembra aver accelerato le ricerche per un vaccino che possa aiutare la popolazione mondiale a convivere con questo virus che tanto spaventa. Per raggiungere lo scopo desiderato, gli scienziati sono disposti a tutto: dal Regno Unito, infatti, arrivano notizie importanti riguardo la sperimentazione.

Sembra infatti che i ricercatori inglesi si stiano preparando ad un test davvero particolare: alcuni volontari sani verranno infettati col Sars-Cov-2 per poter studiare la malattia e velocizzare lo sviluppo del vaccino. “Challenge Study”, questo il nome dell’esperimento, si prospetta rischioso, ma i suoi risultati potrebbero essere efficaci.

L’Imperial College di Londra ha comunicato che l’esperimento coinvolgerà volontari dai 18 ai 30 anni e sarà condotto col Dipartimento per le imprese, l’energia e la strategia industriale, il Royal Free London NHS Foundation Trust e hVivo, una società che ha esperienza nella conduzione di test. La prima fase sarà dedicata a determinare il livello minimo di esposizione necessario per causare la malattia, successivamente sarà studiato il funzionamento dei vaccini nel corpo, la risposta immunitaria e i trattamenti.

Infettare deliberatamente i volontari con un noto agente patogeno umano non è mai da prendere alla leggera. Tuttavia, tali studi sono enormemente istruttivi su una malattia, anche così ben studiata come il Covid-19“, ha spiegato professor Peter Openshaw, co-ricercatore dello studio.