Da domani XX Settimana della Lingua Italiana nel Mondo: evento alla Farnesina

La XX Settimana della Lingua Italiana nel Mondo si svolge dal 19 al 25 ottobre 2020: il tema è "L'italiano tra parola e immagine: graffiti, illustrazioni, fumetti"

MeteoWeb

La XX Settimana della Lingua Italiana nel Mondo quest’anno si svolge dal 19 al 25 ottobre sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. E’ organizzata dal Ministero degli Esteri e la Cooperazione Internazionale, dalla rete diplomatico-consolare e dagli Istituti Italiani di Cultura in collaborazione con il Ministero dei Beni Culturali e il Turismo, il Ministero della Pubblica Istruzione e Università e dai principali partner della promozione linguistica nel mondo (Accademia della Crusca, Società Dante Alighieri, Rai) e dall’Ambasciata della Confederazione Elvetica. Il tema di quest’edizione sarà “L’italiano tra parola e immagine: graffiti, illustrazioni, fumetti”.

Gli eventi e le attività previsti quest’anno vertono su forme espressive che valorizzano la lingua italiana attraverso l’immagine, con particolare attenzione al fumetto, e più in generale alla filiera dell’editoria per l’infanzia e l’adolescenza. La campagna di comunicazione per la Settimana della Lingua Italiana nel Mondo prevede anche uno spot pubblicitario realizzato attraverso la tecnica dell’animazione, che rende omaggio a personaggi italiani conosciuti in tutto il mondo che hanno contribuito a plasmare un immaginario culturale non solo italiano. Protagonista del video è una bambina che, costeggiando un muro sul quale compaiono murales raffiguranti figure chiave del nostro patrimonio letterario, musicale e culturale (come Dante, Verdi, Leopardi, Manzoni, Rossini…) instaura un dialogo con le figure ritratte trasformandosi in noti personaggi dei fumetti e della letteratura per ragazzi (oggi veicoli di esportazione della cultura italiana all’estero) come Corto Maltese, Tex Willer e la Pimpa.

La giornata inaugurale della XX Settimana della Lingua Italiana nel Mondo si tiene domani, lunedì 19 ottobre, nella sede del Ministero degli Affari Esteri (Sala delle Conferenze Internazionali) con collegamenti in videoconferenza e diretta streaming a partire dalle ore 10.30. E’ previsto un indirizzo di saluto Luigi Di Maio, ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Interverranno poi sul tema “La promozione della lingua italiana e dell’editoria nel 2020” Lorenzo Angeloni, direttore generale per la Promozione del Sistema Paese del Maeci, Andrea Riccardi, presidente della Società Dante Alighieri, Massimo Bray, direttore generale dell’Istituto della Enciclopedia Italiana – Treccani, Marina Sereni, vice ministra per gli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale. Sul tema della rassegna parlerà il linguista Paolo D’Achille, accademico dell’Accademia della Crusca. Tra gli ospiti della conferenza Luigi Vignali, direttore generale per gli italiani all’estero e per le politiche migratorie del Maeci, Mattia Morandi, capo ufficio stampa e comunicazione del Mibact, il fumettista Guido Silvestri ‘Silver’, Katia Pizzi, direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura a Londra, Alessandro Masi, segretario generale della Società Dante Alighieri, Angelo Piero Cappello, direttore del Centro per il Libro e la Lettura.

In occasione della XX Settimana della Lingua Italiana nel Mondo l’Accademia della Crusca presenta il libro “L’italiano tra parola e immagine: graffiti, illustrazioni, fumetti”, curato da Claudio Ciociola e Paolo D’Achille. I saggi che aprono e chiudono il volume (in formato digitale e cartaceo) sono dedicati alle “scritture esposte” del presente e del passato, affidate non al libro cartaceo, ma ad altri materiali, per una lettura in spazi aperti, spesso pubblici. Si va dall’antico e noto esempio pittorico di una basilica romana a un bassorilievo trecentesco napoletano; da varie scritte umbre medievali e moderne al “visibile parlare” della grande pittura toscana tre-quattrocentesca, che ha in Dante un imprescindibile punto di riferimento; dalle scritte medievali destinate a usi religiosi o magici agli ex voto popolari dei secoli XVI-XIX, fino a forme contemporanee di scritte di carattere effimero, come gli striscioni di protesta, quelli esposti negli stadi, i graffiti metropolitani. Le illustrazioni sono qui rappresentate dai manoscritti di Leonardo, dalle immagini con cui Manzoni corredò l’edizione definitiva dei “Promessi sposi”, dalle figure contenute in un fascicoletto del 1919, che costituisce una parodia del Vocabolario della Crusca. L’Accademia della Crusca è presente anche con le sue famose “pale”, contenenti un’immagine, lo pseudonimo dell’accademico e un motto, chiave di lettura dell’immagine e del nome. Quanto ai fumetti, tre saggi documentano come vignettisti, “fumettari” e giornalisti italiani abbiano saputo declinare questa particolare tipologia di immagini a stampa in nuovi generi testuali, che coniugano testo e figura nelle forme più varie.

L’e-book e il libro a stampa sono realizzati e distribuiti sui più importanti canali digitali dalla casa editrice fiorentina goWare che lavora con autori e case editrici per realizzare prodotti editoriali di qualità e consentirne la più ampia diffusione sulle piattaforme internazionali: Apple iBookstore, Amazon Kindle Store, Google Play Libri e molte altre librerie italiane e internazionali. I lettori e gli studiosi interessati avranno così modo di scaricare da tutte le piattaforme presenti in ogni Paese il contenuto del libro in un formato adatto al proprio dispositivo. La distribuzione dell’e-book sarà gratuita durante la Settimana della Lingua Italiana nel Mondo e dal 26 ottobre il volume sarà in vendita al prezzo di 15 euro nella versione e-book e 35,99 euro in quella cartacea.