Aggredisce tifoso che allo stadio lo invitava a indossare la mascherina durante Reggina-Cosenza, interviene la Polizia

Reggina-Cosenza, DASPO per un tifoso amaranto in serie B che ha aggredito un altro spettatore che lo invitava ad indossare la mascherina

MeteoWeb

Continua l’opera della Polizia di Stato finalizzata a prevenire e a reprimere le condotte violente e di turbamento dell’ordine e della sicurezza pubblica commesse nei luoghi in cui si svolgono le manifestazioni sportive. Dopo lo svolgimento della partita del campionato Reggina-Cosenza del 20 ottobre presso lo stadio “Oreste Granillo, peraltro l’unica disputata con la presenza del pubblico considerati i D.P.C.M. adottati nei mesi di maggio ed ottobre 2020, il Questore di Reggio Calabria ha emesso quattro provvedimenti di d.a.spo.

Un provvedimento è stato emesso nei confronti di un tifoso della “Reggina 1914” che, poco prima dell’inizio dell’incontro, si è reso responsabile di un’aggressione fisica nei confronti di un altro spettatore che lo aveva correttamente richiamato ad indossare la mascherina protettiva, nel rispetto delle disposizioni vigenti a tutela della salute personale e collettiva. Nei confronti del tifoso, immediatamente allontanato dai poliziotti impiegati nel servizio di ordine pubblico presso lo stadio, è stato adottato il divieto di accesso ai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive per dueanni e sono state elevate due contestazioni amministrative, per la violazione della normativa in materia di contenimento della diffusione del contagio da Covid-19 e per la violazione del Regolamento d’Uso dello Stadio.