Archeologia, riemerge una preziosa testimonianza del passato: scoperte antiche tombe a Marsala durante lavori di scavo

Una nuova testimonianza dal passato dalle profondità di Marsala: è venuto alla luce altro scorcio della necropoli dell'antica Lilybeo

MeteoWeb

Una nuova preziosa testimonianza dal passato riemerge dalle profondità di Marsala: nel corso di lavori di scavo per la posa di una condotta fognaria in via Alcide De Gasperi, alle spalle del vecchio Palazzo di Giustizia di piazza Paolo Borsellino è venuto alla luce altro scorcio della necropoli dell’antica Lilybeo di epoca punico-romana.
Sono affiorati due ipogei e 37 tombe.

L’attenzione degli esperti è rivolta, in particolare, agli ipogei che celerebbero due camere e arrivano a 8 metri di profondità. Non si esclude si possa scoprire qualcosa di molto prezioso come l’ipogeo di “Crispia Salvia” (tomba di epoca romana, di 5 metri per 5, realizzata nel II secolo d.C. con preziosi affreschi) che si trova a un centinaio di metri di distanza da quest’ultima scoperta.

I lavori per la nuova fognatura nel tratto interessato sono stati sospesi.