Berlusconi costretto al riposo assoluto a causa di una patologia cardiaca

Riposo assoluto per Berlusconi: il legale del leader di Forza Italia parla di peggioramento delle sue condizioni a causa di una patologia cardiaca

MeteoWeb

Il legale di Berlusconi ha svelato oggi novità riguardanti le condizioni di salute del suo assistito. In tribunale a causa dell’udienza del processo “Ruby ter”, a carico proprio di Berlusconi, bloccata per far notificare all’ex premier e a Barbara Guerra e Alessandra Sorcinelli una modifica di alcuni capi di imputazione effettuata oggi dai pm in aula, l’avvocato Fderdico Cecconi ha parlato di un peggioramento “negli ultimi giorni” che ha costretto il leader di Forza Italia al “riposo assoluto”.

Il legale di Berlusconi ha parlato di “fibrillazione atriale“, ossia una patologia cardiaca, il tutto certificato da una serie di documenti medici depositati ai giudici dela settima penale. Berlusconi deve affrontare un periodo di assoluto riposo visti i suoi precedenti: nel 2016 è stato sottoposto ad un delicato intervento per la sostituzione della valvola aortica a causa di una grave anomalia cardiaca.