Coronavirus: oltre 55 milioni di contagi nel Mondo dall’inizio della pandemia, 247mila morti negli USA

Sono ormai oltre 55 milioni i contagi di Coronavirus registrati nel Mondo dall'inizio della pandemia, le vittime sono 1.327.228, le guarigioni 35.349.444

MeteoWeb

Sono ormai oltre 55 milioni (55.021.938) i contagi di Coronavirus registrati nel Mondo dall’inizio della pandemia: lo riporta la Johns Hopkins University. Le vittime a livello globale sono 1.327.228, mentre le guarigioni sono salite a 35.349.444.

In riferimento di singoli Paesi, il bilancio dei morti negli Stati Uniti ha superato quota 247mila: secondo la JHU dall’inizio della pandemia sono morte 247.202 persone su un totale di 11.202.980 casi nel Paese. Le persone guarite sono 4.244.911. Nella giornata di domenica, secondo il Covid Tracking Project, sono state ricoverate negli ospedali americani un record di 69.864 persone, un livello ben più alto del picco precedente del 15 aprile scorso a quota 59.940: lo riporta la CNN. Nell’ultima settimana, secondo i dati della Johns Hopkins University, è stata registrata una media di 148.725 nuovi casi di coronavirus al giorno, il 31% in più rispetto alla media giornaliera della settimana precedente.
Negli Stati Uniti in media circa 1.000 persone muoiono a causa del virus ogni giorno, ha reso noto ieri l’immunologo Anthony Fauci.

La Germania ha confermato 14.419 casi nelle ultime 24 ore, aggiornando il bilancio complessivo dei contagi nel Paese a 815.746, secondo i dati comunicati dall’Istituto per le malattie infettive Robert Koch. Le vittime da ieri sono 267, per un totale di 12.814.

I casi giornalieri in India sono scesi al minimo da metà luglio, con 29.163 nuovi casi segnalati nelle ultime 24 ore.
Il bilancio totale dei contagi nel Paese è ora di 8,87 milioni, ha riferito il Ministero della Sanità.
L’India è il secondo paese più colpito al mondo dalla pandemia, dopo gli Stati Uniti.
Le vittime da ieri sono state 449, per un totale di 130.519.