Coronavirus, in Germania “nessuno dovrà vivere il Natale in solitudine”: consentiti incontri fino a 10 persone

La Germania ha deciso di estendere il lockdown parziale fino al 20 dicembre, con degli allentamenti per le festività natalizie

MeteoWeb

La Germania ha deciso di estendere il lockdown parziale fino al 20 dicembre. Lo riporta l’agenzia tedesca Dpa. Per le festivita’ di Natale, il divieto di contatto verra’ ammorbidito e si consentiranno incontri fino a 10 persone. Lo ha detto Angela Merkel, presentando le nuove misure dopo la riunione con i ministri presidenti dei Laender. “Nessuno dovra’ vivere le vacanze di Natale in solitudine”, ha ribadito come gia’ detto nei giorni scorsi. Il divieto di contatto viene invece inasprito per le prossime settimane: non saranno possibili incontri oltre le cinque persone di due nuclei abitativi escludendo i ragazzi sotto i 14 anni.

Come riferisce l’emittente radiofonica “Deutschlandfunk”, nel corso della conferenza stampa al termine dei colloqui, Merkel ha dichiarato che, anche grazie al “lockdown light“, la crescita esponenziale dei contagi e’ stata interrotta. Tuttavia, la situazione attuale non consente la revoca delle chiusure e delle limitazioni introdotte il 2 novembre. Al contrario, ha evidenziato Merkel, e’ necessario “un ulteriore sforzo” nella lotta contro la Sars-CoV-2. Ai datori di lavoro sara’ chiesto di permettere ogni tipo possibile di home office o di chiudere le attivita’ per ferie durante le festivita’ natalizie. Il governo federale e gli esecutivi dei Laender hanno concordato che le restrizioni dovranno essere attuate “a discrezione fino all’inizio di gennaio” prossimo. Per Merkel, il “lockdown light” ha portato a “un successo soltanto parziale” nell’azione di contrasto a Sars-Cov2, “di cui non si puo’ essere soddisfatti“.

Per quanto riguarda la scuola, l’eventuale alternanza tra lezioni in classe e didattica a distanza verra’ decisa in base al numero dei contagi. Dalla seconda media, sara’ obbligatorio indossare la machera di protezione in classe. La soglia critica per attuare restrizioni piu’ severe viene innalzata da 50 a 200 nuove infezioni su 100 mila abitanti in una settimana.