Coronavirus, Renzi: “Siamo gli unici con la scuola chiusa, riapriamo i licei prima di parlare di cenoni”

"Le scuole vanno gestite in modo diverso. Ieri la Francia ha avuto 17mila contagiati e noi 35mila, il doppio, ma la Francia tiene le scuole aperte"

MeteoWeb

Noi siamo l’unico dei grandi Paesi europei che non ha la scuola aperta. Prima di ragionare di come si fa il cenone, possiamo dire che riapriamo i licei? Con la didattica a distanza stiamo regalando ai ragazzi di altri Paesi europei un anno in più di preparazione“. Lo dice Matteo Renzi a In Mezz’ora in Più su Rai3.

Vediamo la luce in fondo al tunnel ma non facciamo gli errori dei mesi scorsi. Le scuole vanno gestite in modo diverso. La Germania, la Francia e la Spagna tengono le scuole aperte. Guardiamo i dati: ieri la Francia ha avuto 17mila contagiati e noi 35mila, il doppio, ma la Francia tiene le scuole aperte. Il dubbio viene“.

Io conosco bene Arcuri, ci ho lavorato ma questa cosa che qualsiasi emergenza la gestisce lui e’ esagerata. La distribuzione del vaccino non si gestisce alla Carlona, ci vorrebbe l‘esercito, ha aggiunto Renzi.