Coronavirus, Ricciardi: “Lockdown generalizzato se non si rispettano le indicazioni, i dati di Napoli probabilmente sottostimati”

Siamo all'"ultimo tentativo per evitare un lockdown generalizzato", "ci sono aree metropolitane che si trovano in zona gialla ma dovrebbero essere più colorate"

MeteoWeb

Le indicazioni vanno rispettate, è chiaro che se non vengono rispettate o non vengono fatte rispettare la prospettiva è quella della mitigazione attraverso un lockdown più energico“. Lo ha detto Walter Ricciardi, consulente del Governo, intervistato su RaiNews24. Secondo Ricciardi, siamo all'”ultimo tentativo per evitare un lockdown generalizzato“. “Mentre prima i casi raddoppiavano di mese in mese adesso raddoppiano ogni due settimane”. Bisogna “agire prima che sia troppo tardi per il Paese“, secondo Ricciardi.

Ci sono aree metropolitane che si trovano in zona gialla ma dovrebbero essere più colorate”, ha aggiunto Ricciardi, citando il caso di Napoli, “esempio tipico di area metropolitana a rischio”. “I dati di Napoli sono probabilmente sottostimati rispetto al numero di positivi della città“, ha detto Ricciardi, sottolineando: “Io sono napoletano, la conosco bene: ci sono aree in cui è difficilissimo fare il lockdown, figuriamoci se non lo fai“. Più in generale, “se tu hai una regione soprattutto grande, in cui hai aree metropolitane che si discostano dalla media regionale, devi prendere delle misure più energiche”.