Coronavirus: Zaia esegue in diretta Facebook il nuovo test “fai da te”, risultato in pochi secondi

Zaia ha mostrato oggi in diretta Facebook, eseguendolo su se stesso, il nuovo test diagnostico "fai da te" per il Coronavirus

MeteoWeb

Il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia ha mostrato oggi in diretta Facebook, eseguendolo su se stesso, il nuovo test diagnostico “fai da te” per il Coronavirus.

E’ molto semplice, adesso ve lo mostro,” ha detto il governatore ai giornalisti, aprendo il kit con la ‘saponetta’, la provetta con il reagente, e il tamponcino, da inserire nelle fosse nasali, con 5 piccoli movimenti.
L’operazione ha richiesto poco più di un minuto e mezzo.

test rapido zaiaBastano pochi secondi per il test fai da te che ha sperimentato il dottor Roberto Rigoli alla microbiologia nell’ospedale di Treviso, per primo.” ha spiegato Zaia. “Come già per i test rapidi, che oggi funzionano il dottor Rigoli ha avviato ormai da giugno la sperimentazione sui nuovi test rapidi che saranno ora sperimentati da altre cinque microbiologie del Veneto“.
La sperimentazione avviene ‘in doppio’ -ha spiegato il dottor Roberto Rigoli- ogni esame eseguito con il ‘fai da te’ viene infatti confermato con il classico tampone molecolare“.
Ad oggi alla microbiologia di Treviso abbiamo già sperimentato i test in doppio su oltre 3.000 soggetti tra pazienti di pronto soccorso e dipendenti della Ussl e l’affidabilità è risultata del 99,98%“, ha proseguito il dottor Rigoli sottolineando che “il test può rappresentare una buona alternativa al molecolare a condizione che sia fatto subito dopo il prelievo“. A questo punto ha sottolineato ancora il microbiologo, “al termine della sperimentazione invieremo i dati all’istituto superiore di sanità, e dopo il suo via libera i kit saranno pronti per la vendita nelle farmacie, e il cui costo alla produzione è inferiore ai 3 euro“.