Di Maio rassicura e incoraggia gli italiani: “Buone notizie, alcuni dati ci danno speranza. In altri Paesi la situazione è drammatica”

Il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio: "Buone notizie, anche se ancora serve tanta prudenza perché i contagi sono alti"

MeteoWeb

Nella lettura dell’ultimo bollettino ci sono alcuni dati che devono darci speranza. La percentuale positivi/tamponi effettuati scende per il terzo giorno consecutivo. In leggero calo anche i decessi, anche se ancora sono tanti. E frena l’aumento delle terapie intensive. Buone notizie, anche se ancora serve tanta prudenza perché i contagi sono alti“: lo ha sottolineato, in un post su Facebook, il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio. “Questo non vuol dire che abbiamo sconfitto il covid ma significa che lentamente le misure messe in campo per fronteggiare il virus ci consegnano i primi risultati. Ora inizia una fase molto importante, perché adesso dobbiamo rispettare ancora di più le misure anti covid, dobbiamo fare ancora più attenzione a salvaguardare la nostra vita, quella delle persone più fragili e di chi ci sta attorno“. “Nelle ultime 24 ore mi sono confrontato con i miei colleghi europei. Mi hanno raccontato quello che sta succedendo nei loro Paesi. E lasciatemi dire che in alcune realtà la situazione è drammatica, sicuramente peggiore della nostra. Diamoci forza, questo è il momento di dimostrare compattezza, di rimanere uniti“.