Influenza: in quasi tutta Italia l’incidenza è sotto la soglia basale, “bassa circolazione dei virus nell’emisfero nord”

In quasi tutte le regioni italiane il livello di incidenza dell'influenza è sotto la soglia basale

MeteoWeb

Secondo il bollettino periodico della rete Influnet, diffuso dall’Istituto Superiore di Sanità, in tutte le regioni italiane il livello di incidenza dell’influenza è sotto la soglia basale, tranne in Piemonte e nella provincia autonoma di Trento, dove è superiore a 3,16 casi per mille assistiti, cioè il livello che separa la soglia basale da quella a intensità bassa.
In Italia nella 47a settimana del 2020, l’incidenza delle sindromi simil-influenzali è ai livelli di base, pari a 2,58 casi per mille assistiti. Causa emergenza Covid-19, alcune Regioni sono in una fase organizzativa e non tutti i medici partecipanti alla sorveglianza InfluNet hanno reso disponibili i dati da loro raccolti“. Secondo il report, nella settimana fino al 22 novembre “globalmente la circolazione dei virus influenzali nell’emisfero nord si mantiene a livelli molto bassi, rispetto alla media stagionale. Nelle zone temperate dell’emisfero Nord, la circolazione dei virus influenzali rimane al di sotto dei livelli inter-stagionali, con poche sporadiche identificazioni di virus di tipo A e B in alcuni Paesi. Un certo numero di identificazioni virali viene riportato solo in alcuni Paesi dell’Africa occidentale, mentre nelle zone temperate dell’emisfero sud la circolazione virale è tornata a livelli inter-stagionali“.