Le Previsioni Meteo per l’ultima settimana di novembre: gli ultimi aggiornamenti

Previsioni meteo: prossima settimana con iniziale, temporaneo recupero dell'alta pressione, ma poi via via nuove insidie atlantiche verso alcune nostre regioni. I dettagli

MeteoWeb

Previsioni Meteo – Dopo una settimana, questa in corso, caratterizzata da ben due attacchi perturbati all’Italia, uno ancora in corso, un secondo a carattere anche più freddo da venerdì e verso il weekend prossimo, il prosieguo di novembre dovrebbe essere caratterizzato da condizioni meteorologiche più tranquille. Non sembrerebbero, infatti, andare in porto ulteriori offensive instabili e anche fredde, come qualche simulazione modellistica aveva comunque prospettato sul finire del mese. Il flusso oceanico appare piuttosto pimpante al punto da andare a inibire eventuali spinte meridiane dell’alta pressione o sua persistenza in assetto meridiano sul Centro Ovest Europa costringendola, invece, ad appiattirsi lungo i paralleli centro-orientali del continente e a tornare in qualche modo a rinforzarsi proprio sul Mediterraneo centrale e sull’Italia oltre che su gran parte dell’Europa centrale e nordorientale. Passata, quindi, la seconda ondata di maltempo entro lunedì 23, la prima parte della prossima settimana potrebbe evolvere all’insegna di una nuova, estesa alta pressione su gran parte del nostro territorio, quindi con tempo generalmente asciutto, ampio soleggiamento da Nord a Sud e temperature in nuovo aumento.

Anche questo schema, tuttavia, potrebbe non avere molta stabilità. Anomalie negative SSTA alle medio alte latitudine oceaniche, in presenza di un leggero rilassamento della tensione zonale nord-oceanica, come mostrano le flessioni degli indici teleconnettivi AO e NAO sul finire del mese, potrebbero ondulare il getto secondario nordatlantico ancora una volta verso i settori occidentali europei e anche occidentali e meridionali del Mediterraneo. Una tale manovra comporterebbe la possibilità di tempo nuovamente instabile, conseguente a uno schema barico del tipo indicato nell’immagine interna, in particolare sulle nostre aree estreme meridionali, qui per possibili isolamenti di moderati nuclei di vorticità positiva verso il Nord Africa, e tempo instabile anche verso le regioni nord-occidentali e dell’atto Tirreno, per flussi umidi da Ovest qui più direttamente attivi. Insomma, secondo gli ultimi aggiornamenti del modello europeo, dopo l’azione perturbata simil invernale nel fine settimana prossimo, il tempo tornerebbe a rimettersi per qualche giorno mentre, sul finire del mese, la circolazione potrebbe nuovamente disporsi da Ovest e da Sud, con aria più umida, non fredda e anche con qualche pioggia sugli estremi peninsulari. Sul resto del paese potrebbe continuare un tempo mediamente più asciutto inizialmente, poi con possibile tendenza ad aumento di nubi un po’ ovunque verso gli inizi di dicembre e a piogge deboli-moderate in forma più estesa. La redazione di MeteoWeb continuerà a monitorare il tempo nel medio-lungo periodo apportando quotidiani aggiornamenti.

Per monitorare la situazione meteo in atto, ecco le migliori pagine del nowcasting: