Trovato messaggio di un piccione viaggiatore di oltre 100 anni fa: una “scoperta super rara” che risale alla Grande Guerra

Il messaggio è di un soldato di fanteria e dettaglia delle manovre militari avvenute apparentemente durante la I Guerra Mondiale

MeteoWeb

Il messaggio di un soldato prussiano affidato a un piccione viaggiatore oltre 100 anni fa. Lo ha trovato all’interno di una minuscola capsula in un campo una coppia che faceva trekking a Ingersheim, nell’est della Francia. Il messaggio è di un soldato di fanteria di stanza a Ingersheim, scritto in tedesco appena leggibile, dettaglia delle manovre militari avvenute apparentemente durante la I Guerra Mondiale ed è indirizzato a un ufficiale superiore, ha detto all’Afp Dominique Jardy, curatore del museo del memoriale di Le Linge, a Orbey, nell’est della Francia. La data è il 16 luglio ma l’anno non è chiarissimo, probabilmente il 1916.

Il messaggio è il seguente: “Il plotone Potthof è sotto il fuoco mentre raggiunge il confine occidentale del campo di parata, Potthof risponde al fuoco e si ritira dopo un po’. A Fechtwald metà del plotone è stato neutralizzato, il plotone Potthof si ritira con forti perdite”. Allora Ingersheim, oggi nel dipartimento del Grand Est della Francia, faceva parte della Germania. Jardy ha definito la scoperta “super rara“, è l’ha portata al vicino museo di Orbay, dedicato a una della battaglie più sanguinose della Grande Guerra.