Muore in ospedale a Piacenza: sfilza di multe sulla sua auto rimasta nel parcheggio

Sfilza di multe sull'auto parcheggiata davanti all'ospedale di Piacenza, ma il proprietario della macchina è morto circa un mese fa

MeteoWeb

Arriva da Piacenza una storia incredibile: Giuseppe Mosconi è morto circa un mesi fa ormai ma la sua auto è rimasta parcheggiata di fronte all’ospedale. Sul tergicristalli della macchina sono affissi due cartelli, il primo recita: “il Signor Mosconi, proprietario della vettura, è ricoverato in medicina d’urgenza”, sul secondo invece si legge: “il signor Mosconi è deceduto”. Sul cruscotto compare il biglietto del parchimetro datato 14 settembre: nonostante i biglietti i vigili non hanno risparmiato il povero deceduto e al fianco del biglietto del parchimetro compare una sfilza di multe.

L’uomo 68enne viveva solo e si era recato in ospedale a causa di un malore: è morto dopo circa un mese trascorso in ospedale, ma sulla sua Mercedes grigia continuano ad essere messe multe su multe. A settembre era corso in ospedale a Piacenza da solo, aveva qualche problema di salute. I medici mi hanno chiamato, ma non ho potuto andare a visitarlo per colpa dell’emergenza Covid. Dopo la sua morte, l’auto e’ rimasta nel posteggio“, ha raccontato il fratello al quotidiano Libertà, ignaro di chi possa aver messo i bigliettini sulla macchina di Giuseppe.